Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Milano: il cucciolo di volpe agonizzante sotto il cavalcavia

Milano: il cucciolo di volpe agonizzante sotto il cavalcavia

Sembrava morto, il cucciolo di volpe ritrovato immobile e totalmente non reattivo sotto in cavalcavia pedonale di Bollate, in provincia di Milano.

Il piccolo, che era già stato preso d’assalto dalle mosche, è stato individuato da una signora che si trovava a passeggio con il suo cane e immediatamente soccorso.

In considerazione delle gravissime condizioni in cui versava l’animale, la soccorritrice ha successivamente contattato gli operatori di ENPA Milano, che sono subito intervenuti prendendo il consegna il volpacchiotto.

Dopo un’accurata visita veterinaria da parte dei medici dell’associazione, è stato sottoposto ad una terapia d’urgenza con somministrazione di fluidi e riscaldato. Il mantello, completamente ricoperto di larve di mosca, è stato ripulito.

Nell’arco di qualche ora, miracolosamente, il cucciolo ha cominciato a reagire ed ha cercato persino di alimentarsi da solo.

Dalla sua bocca, peraltro, sono state estratte due spine di riccio – responsabili probabilmente dello stato di grave indebolimento del predatore. Un indebolimento che lo avrebbe senza dubbio ucciso se una signora compassionevole non si fosse fermata a soccorrerlo.

Il cucciolo si trova ora nelle mani esperte degli operatori del Centro Recupero Animali Selvatici di Vanzago.

Il presidente di ENPA Milano, Ermanno Giudici, dichiara: “Quando sono così piccoli, questi animali fanno le loro prime esperienze, alcune delle quali rischiano di essere fatali. Molte volte i cuccioli non sono così fortunati da trovare una persona compassionevole e le leggi della natura hanno il sopravvento: un cucciolo in quelle condizioni sarebbe morto dopo poche ore. Altre volte, grazie all’attenzione di noi umani e ad organizzazioni come ENPA, una disavventura come questa resta soltanto un’occasione, per la volpe, per apprendere che i ricci sono prede troppo impegnative”.

Nella foto: il volpacchiotto recuperato (fonte ENPA Milano).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. grazie mille allla signora. una grande persona

  2. Marilena Albiero

    Grazie di vero cuore a questa grande Signora. Al mondo, anche se pochi, c’è ancora qualcuno che ha gli occhi e il cuore per vedere.

  3. Grazie alla bravissima signora il volpetto è stato soccorso, grazie infinite, spero che questo piccolo si riprenda presto e al meglio ovviamente! 🙂

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com