Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Nel Salento nasce la prima spiaggia dedicata ai cani

Nel Salento nasce la prima spiaggia dedicata ai cani

“Servizio gratuito al lido Soleluna di S. Cataldo nell’area Bau Beach per i possessori di cani regolarmente registrati presso l’anagrafe canina e in regola con le vaccinazioni veterinarie

Grazie ad una convenzione siglata con l’Assessorato alle Politiche Ambientali del Comune di Lecce nasce un’area attrezzata per ospitare i cani dei leccesi. Lo spazio si trova all’interno dello stabilimento Lido Soleluna di San Cataldo.

L’iniziativa ha già ricevuto la piena approvazione del Servizio Veterinario dell’ASL Lecce. Si tratta una novità assoluta per tutto il Salento: una porzione di spiaggia con tutti i comfort e i servizi per gli amici a 4 zampe.

Tutti i residenti leccesi in possesso di cani regolarmente registrati presso l’anagrafe canina e in regola con le vaccinazioni veterinarie, previa prenotazione sul sito solelunalido.it o sulla pagina facebook.com/solelunalidobaubeach, potranno usufruire dell’accesso gratuito allo stabilimento e ai servizi dell’area Bau Beach per i propri cani a partire da oggi e fino alla fine del mese di luglio.

E’ quanto prevede l’intesa raggiunta tra l’assessore alle Politiche Ambientali, Andrea Guido, e i titolari del lido Soleluna. Ciotola d’acqua fresca di benvenuto, doccia e specchio acqueo delimitato da boe speciali, tutto gratuito per gli amici a quattro zampe. A partire dal mese di agosto, invece, il servizio sarà a pagamento.

“Come è ben noto – dichiara l’assessore Andrea Guido – la stagione calda è la più temuta dai nostri amici a quattro zampe, infatti ogni estate vengono abbandonati tantissimi animali per la poca voglia dei loro padroni di portarseli con sé durante le trasferte estive. Tantissime invece sono le difficoltà nelle quali incorrono quei padroni che amano i loro animali e vorrebbero condividere con loro le vacanze estive. Per questo, sempre più a gran voce, associazioni animaliste e cittadini privati chiedono ai Comuni di dotarsi di porzioni di spiagge accessibili ai cani, in tutta sicurezza per gli altri bagnanti”.

”Un buon servizio di ospitalità per cani e padroni – continua Guido – non solo attirerebbe molti turisti che non intendono separarsi dai propri animali domestici, ma sicuramente rappresenterebbe anche un incentivo significativo per far desistere alcuni dall’abbandonare i propri animali pur di non rinunciare alle vacanze al mare. Ma purtroppo, spesso nelle città della riviera i divieti sono incalzanti e spesso le Amministrazioni Comunali non sembrano avere a cuore le esigenze dei cani e dei loro padroni. Le Regioni più all’avanguardia in questo campo sono al Nord, con Emilia Romagna, Veneto e Liguria in testa per maggior numero di stabilimenti attrezzati; fanalino di coda il Sud e le Isole. Da oggi, invece, diamo un forte segnale di cambiamento qui a Lecce, anche se la strada, certamente è ancora lunga, ma almeno, se Fido vuole fare un bagno, una possibilità di riuscirci d’ora innanzi l’avrà”.

“Con questa iniziativa – conclude l’assessore all’Ambiente – intendo dare seguito al percorso già avviato con la vicenda relativa all’utilizzo degli animali nei circhi e la modifica al Regolamento Comunale sul Benessere degli Animali. Mi ritengo soddisfatto per i risultati che si sono raggiunti in tal senso, soprattutto per l’accrescimento di una certa sensibilità collettiva nei confronti degli animali e della loro dignità”.”.

Comunicato originariamente pubblicato su PugliaLive.net.

Foto: repertorio (fonte Chris Boese-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Mi fa piacere che ci siano queste civili iniziative, oltre ad essere una cosa bella e sana, è un forte invito al turismo.

    E pensare che dalle mie parti la vogliono eliminare …per 100 mt di spiaggia fuori dal centro! Ingrati schifosi!

  2. Bene! Di strada da fare ce n’è ancora tantissima, però è già un buon inizio….. Speriamo che in tanti seguano l’esempio di questo lungimirante assessore che ha avuto il buon senso di rendersi conto che siamo in tanti ad amare gli animali ed a portarli in vacanza con noi!

  3. francescamanimali

    ancora più doloroso pensare alle condizioni dei canili di quelle zone…

  4. Mariuccia Fornasari

    Mi complimento sinceramente con l’assessore Guido Andrea di Lecce,, per la giusta decisione di permettere ai nostri compagni Anima-li e penso alla contentezza e tranquillità dei loro custodi umani di avere libero accesso con le giuste attrezzature alla spiaggia del luogo. Lecce è altrettanto sensibile al maltrattamento anima-li, per aver vietato l’area dei circhi con anima-li. Grazie anche per questo,molto bene,, sia un esempio per gli altri comuni, dipende proprio dalla nostra visione di rispetto alla VITA che riusciremo a stare meglio tutti. Grazie, grazie Mariuccia Fornasari

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com