Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Forlì-Cesena, avvistata una lince: nella zona è ritenuta estinta

Forlì-Cesena, avvistata una lince: nella zona è ritenuta estinta

Era ritenuta estinta da secoli sugli Appennini, la lince. Almeno fino a qualche giorno fa, quando un esemplare è stato immortalato sul territorio di Santa Sofia.

Tuttavia, secondo l’ISPRA è probabile che l’animale avvistato non sia la testimonianza di un effettivo ritorno sui territori quanto il risultato di un rilascio illegale.

L’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale spiega che quello fotografato è un esemplare adulto che si trovava all’interno dell’Azienda Faunistico-Venatoria “Sasseto Mortano”, nei pressi di uno sterrato.

Una zona, in tutta franchezza, ideale per la lince che potrebbe trovare cibo senza troppa difficoltà.

Tuttavia, le speranze che questo esemplare dia vita ad una nuova stirpe di linci nella zona sono flebili: è almeno dal XVII che non si vedono predatori come questo sull’Appennino. Il felino potrebbe quindi essere stato detenuto illegalmente e poi abbandonato, oppure fuggito.

In particolare, secondo un funzionario della Junta de Andalucia, la dottoressa Gema Ruiz Jiménez, la lince in questione sarebbe un esemplare maschio di nome Dardo, che vive libero nel parco di Donana in Spagna in accordo al Progetto Lince Iberica. Potrebbe quindi essersi spostata naturalmente, anche se è stata avvistata in Spagna soltanto un mese fa, ma non essendo dotata di radiocollare non esiste certezza in merito.

Nella foto: la lince fotografata nella provincia di Forlì-Cesena (fonte Montagna.tv).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com