Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / USA: golfisti salvano cucciolo di coyote ricoperto di spine di cactus

USA: golfisti salvano cucciolo di coyote ricoperto di spine di cactus

Un cucciolo di coyote ha riportato gravi ferite da quello che è stato uno sfortunato incontro con un cactus a Sun City West, nello Stato americano dell’Arizona.

Alcuni giorni fa, il piccolo è stato fortunatamente individuato da alcuni giocatori di golf mentre, disorientato e con il muso completamente ricoperto di spine, si aggirava nei paraggi.

Racconta Maxwell, un uomo di 86 anni che stava giocando e che ha assistito alla scena: “Sono rimasto scioccato nel vedere questo piccolino che continuava a cadere, col muso e il corpo coperti di pezzi di cactus”.

In qualche maniera, il baby coyote era riuscito a raggiungere il campo da golf di Pebblebrook, facendosi notare dall’uomo che aveva subito chiesto aiuto.

Un dipendente della struttura, Jose Soto, assieme al sovrintendente Shawn Bordine era subito intervenuto per soccorrere il piccolo predatore.

Secondo CBS Atlanta, i soccorritori hanno utilizzato delle pinzette per rimuovere dal corpo dell’animale le spinte di cactus, ormai penetrate nella carne di muso e zampe almeno per un terzo.

“Mentre Jose lo teneva tra le braccia, sono riuscito a togliergliele anche dalla bocca”, racconta Bordine, specificando che il cucciolo se n’è rimasto tranquillo per l’intera operazione, senza mai tentare di mordere e senza emettere neppure un suono.

Persino la madre del cucciolo, che si trovava a breve distanza per controllare la situazione, non ha interferito in alcun modo con il lavoro dei soccorritori.

Dice Maxwell: “Sapeva cosa stava succedendo. Sapeva che stavano cercando di salvare il suo piccolo”.

Il cucciolo è stato successivamente riunito con la sua mamma e i suoi quattro fratelli.

Jose Soto e Shawn Bordine non sono nuovi a questo genere di salvataggi: soltanto l’anno scorso avevano infatti soccorso un pulcino di aquila che era precipitato dal suo nido.

Bravissimi!

Nelle foto: il salvataggio del baby coyote (fonte Huffington Post).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Menomale che ci sono queste persone in giro!
    Fantastico, è andata bene direi 😀

  2. La barbarie umana non ha confini ne limiti prima o poi tutto ciò vi si rivoltera contro sensa pietà che possiate bruciare all’inferno

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com