Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Lecco: gattini chiusi in due sacchetti dell’immondizia e gettati tra i rifiuti

Lecco: gattini chiusi in due sacchetti dell’immondizia e gettati tra i rifiuti

Il loro aguzzino li aveva dapprima rinchiusi in un sacchetto di plastica, per poi infilarlo in un secondo: voleva essere sicuro che morissero. 

I tre gattini appena nati erano stati poi gettati in un cassonetto dell’immondizia a Dolzago, in provincia di Lecco. Quando un passante ha sentito i gemiti e ha aperto i sacchetti, due erano già morti soffocati.

L’unico superstite, ormai in stato di agonia, è stato tempestivamente affidato ad una guardia zoofila dell’ENPA di Lecco.

Le sue condizioni sono gravissime e, nel momento in cui scriviamo questo articolo, si trova sotto lampada termica e in incubatrice.

Nel frattempo, il sindaco di Dolzago avrebbe incaricato la Polizia Locale di svolgere le dovute indagini per individuare il responsabile di questo ennesimo, brutale scempio.

Foto: repertorio (fonte Wikimedia).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Tanto non lo troveranno mai il bastardo che ha compiuto un gesto così ignobile!! Che sterilizzi la gatta se non vuole cucciolate indesiderate!!!!!!!! Anche la mia ex vicina di casa utilizzava un sistema simile, li sbatteva sul cemento! Peccato che non l’abbia mai vista fare una cosa del genere, perchè le avrei fatto fare la stessa fine… E oltretutto la gatta che continuava a figliare era la sua, sono io che l’ho fatta sterilizzare ed è rimasta con me perchè quando ha traslocato ha pensato bene di abbandonare mamma e prole annessa in campagna. Ormai tutta la prole con mamma sono con me e per fortuna!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com