Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Brescia: pecora decapitata con la motosega, la testa lasciata sulla porta

Brescia: pecora decapitata con la motosega, la testa lasciata sulla porta

Vergognoso, efferato e totalmente privo di senso quanto avvenuto a Lumezzane, in provincia di Brescia, dove una pecorella è stata decapitata con una motosega.

La testa mozzata dell’animale è stata poi gettata sulla porta della cascina dove l’animale, che si chiamava Giulietta, viveva assieme a cani, gatti, conigli, galline e tacchini.

La proprietaria della cascina, Luigina Pasinetti, che gestisce anche un piccolo appezzamento di terreno, aveva dato rifugio agli animali e si è trovata di fronte al macabro spettacolo nella mattina di domenica scorsa, aprendo la porta: la testa di Giulietta davanti all’ingresso e il corpo in un prato, in una pozza di sangue.

La donna ha immediatamente contattato i Carabinieri e ha sporto denuncia, disperata per quanto accaduto alla pecorella, ormai domestica, alla quale era molto affezionata.

Sarebbero ora in corso investigazioni e gli inquirenti starebbero vagliando le riprese delle telecamere di videosorveglianza della zona.

Foto: repertorio (fonte Sarah MacMillan-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. ma che ci fanno in vita alcune persone?che male ha fatto stà pecorella

  2. Io invece mi chiedo che senso abbia fare una cosa del genere, ma soprattutto perchè chi compie questi delitti ancora non prende fuoco…

  3. Marilena Albiero

    E poi ci si chiede anche perchè chi ama gli animali a volte inscena manifestazioni shock! Ma quale mostro d’uomo è chi uccide in questa maniera indegna un essere la cui mitezza è proverbiale? Di fronte a questi atti io, che provo disagio anche solo a vedere certi film violenti, sarei tentata di rendere pan per focaccia a questo emerito bastrdo.

  4. Poi ci si chiede perché gli animalisti diventano misantropi……

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com