Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Lega del Cane: si rinnovi l’ordinanza sull’incolumità pubblica dall’aggressione dei cani

Lega del Cane: si rinnovi l’ordinanza sull’incolumità pubblica dall’aggressione dei cani

Ordinanza sull’incolumità pubblica dall’aggressione dei cani – Lega Nazionale per la Difesa del Cane chiede al Ministro della Salute Beatrice Lorenzin il rinnovo di questo provvedimento.

Il prossimo lunedì 13 maggio scade l’Ordinanza sull’incolumità pubblica dall’aggressione dei cani. Lega Nazionale per la Difesa del Cane chiede al Ministro della Salute Beatrice Lorenzin il rinnovo di questo provvedimento – auspicando venga trasformato presto in legge – che ha decretato: l’assoluta inefficacia della “black list”, tanto inutile quanto dannosa lista delle razze considerate pericolose, che non ha assolutamente sortito effetti positivi sulla prevenzione degli episodi di aggressione; il ruolo importante attribuito alla responsabilità dei proprietari, a prescindere dalla razza di appartenenza, sia nell’acquisizione dell’animale così come nella sua conduzione; l’istituzione di percorsi formativi per una sana e corretta convivenza con il cane.

Questa ordinanza rappresenta, quindi, un riferimento normativo efficace per prevenire le aggressioni, per promuovere tra i cittadini il concetto di proprietà responsabile del cane nonché per far riconoscere il valore della relazione uomo-animale, incoraggiando i proprietari a gestire il proprio cane in modo sicuro e corretto in ogni situazione di vita cittadina (nelle strade, nei parchi, nelle aree cani).

Per una serena convivenza tra chi possiede un cane e chi no, l’ordinanza prevede l’istituzione di percorsi formativi, purtroppo spesso non incentivati da Comuni e Asl a cui è demandato il compito di organizzarli. In tal senso, sarebbe estremamente rilevante l’ausilio delle Associazioni a cui dovrebbe essere affidato un ruolo più determinante.

La Lega Nazionale per la Difesa del Cane, negli anni, è andata delineando un quadro in cui la maggior parte degli abbandoni, o la gran parte di richiesta per la rinuncia sulla proprietà del cane, avvengono perché si è sottovalutato l’impegno che avere un animale comporta oppure si è instaurato con il proprio quattro zampe un rapporto sbagliato. Mentre l’obiettivo è quello di favorire una corretta ambientazione del cane nel contesto sociale e, non meno importante, un sano e sereno sviluppo del rapporto con il proprietario.

Piera Rosati

dir. Ufficio Stampa e Comunicazione

comunicazione.sviluppolndc@gmail.com

Lega Nazionale per la Difesa del Cane

Via Catalani 73, 20131 Milano

cell. 335 7107106

Tel. e Fax 02 26116502

www.legadelcane.org

Comunicato Stampa emanato dalla LNDC, 11 maggio 2013.

Foto: repertorio (fonte Wikimedia).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com