Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Caserta: anziano spara ad un cane e lo ferisce gravemente

Caserta: anziano spara ad un cane e lo ferisce gravemente

“Il gravissimo episodio di violenza contro un animale indifeso avvenuto a Casaluce, nel casertano – dove un anziano avrebbe sparato un colpo di pistola ad un cagnolino in strada – ha visto ancora una volta in prima linea, nel salvataggio del cane, la storica sezione di Aversa della Lega Nazionale per la Difesa del Cane capitanata dalla Presidente Emma Gatto, e supportata dai suoi Volontari che tutta l’Associazione plaude per l’instancabile operato in difesa degli animali.

Il cagnolino, spaventato, si sarebbe rifugiato dietro una ragazzina, che uscita da scuola si trovava li proprio in quell’istante. Fortunatamente per lei solo tanta paura ma nessuna conseguenza. Infatti, il proiettile sparato, secondo le testimonianze dei passanti, a pochi metri di distanza, avrebbe colpito in pieno solo il cagnolino, senza riportare conseguenze sulla piccola. Certamente una scena che questa bimba comunque non dimenticherà mai, e con essa la profonda sofferenza di un piccolo animale che guaiva dal dolore disteso al suolo, con una profonda ferita sul fianco.

Per questo animale salvato dalla Lega del Cane di Aversa che a tutt’oggi prosegue con le cure del caso, l’Associazione auspica un’adozione idonea in famiglia.

E’ bene ricordare che, dal dicembre 2010, in Italia maltrattamenti e uccisioni di animali sono puniti più severamente: la legge n. 201 del 4 novembre 2010 “Ratifica ed esecuzione della Convenzione europea per la protezione degli animali da compagnia, fatta a Strasburgo il 13 novembre 1987, nonché norme di adeguamento dell’ordinamento interno”, ha aumentato infatti le sanzioni previste dal Codice Penale per i reati di uccisione e maltrattamento di tutti gli animali: un inasprimento che ci auguriamo possa contribuire ad arginare la piaga della violenza di cui sono vittime gli animali, garantendo una migliore convivenza.

Grazie alla legge n.201/2010 l’uccisione di animali viene punita con la reclusione da quattro mesi a due anni ed il maltrattamento con la reclusione da tre a diciotto mesi e la multa da 5.000 a 30.000 euro.

“Sono troppi gli animali maltrattati con ferocia inaudita – afferma Emma Gatto Presidente LNDC sez. di Aversa – Simili episodi rappresentano un gravissimo indice di quanta intolleranza vi sia ancora nei confronti degli stessi e di come ancora si neghi loro la natura di esseri senzienti”.

In Italia – afferma Piera Rosati dir. Ufficio Comunicazione e Sviluppo LNDC – vi sono milioni e milioni di animali domestici e milioni di persone che li rispettano e ne hanno adeguata cura. Purtroppo, però, esiste anche una notevole quantità di gente irresponsabile e crudele, che perpetra ai danni di tante povere creature crimini di inaudita ferocia. Per quanto sia doloroso, per chi ama gli animali, informarsi su queste torture, credo che sia doveroso farlo: a volte basta un po’ di attenzione a ciò che fanno le persone che ci stanno intorno e una pronta denuncia per salvare degli esseri viventi sotto tortura. Alle istituzioni nazionali e locali, e ai singoli cittadini chiediamo di fare prevenzione – continua Piera Rosati – soprattutto attraverso alcuni comportamenti responsabili: la sterilizzazione di cani e gatti, evitare di acquistare animali, scegliendo invece l’adozione di un animale abbandonato o che vive in un canile, anche se adulto o bisognoso di cure”.

Piera Rosati

dir. Ufficio Stampa e Comunicazione

comunicazione.sviluppolndc@gmail.com

Lega Nazionale per la Difesa del Cane

Via Catalani 73, 20131 Milano

cell. 335 7107106

Tel. e Fax 02 26116502

www.legadelcane.org”.

Comunicato stampa LNDC, 7 maggio 2013.

Foto: repertorio (fonte st0l1-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com