Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Treviso, parla il presidente della Provincia: se volete adottare una nutria, scrivetemi un’email

Treviso, parla il presidente della Provincia: se volete adottare una nutria, scrivetemi un’email

Il presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro, è stupefatto dalla quantità di email ricevute da parte di cittadini disponibili ad adottare la famosa “nutria del mercato” (ne avevamo parlato qui). Si parla addirittura di migliaia di messaggi di disponibilità.

“Ho ricevuto duemila mail al giorno da parte di cittadini in merito alla questione della nutria catturata in pieno centro a Treviso, che ci chiedono di rilasciarla e di fermare il piano di contenimento”, spiega Muraro. “Molti si offrono anche di prendersi cura dell’animale”.

Una disponibilità che il presidente sembra ora vedere come una reale ipotesi risolutiva per quello che da sempre viene definito “il problema nutrie”.

“Davanti a così tante richieste ho pensato che si potrebbe davvero mettere in adozione questi animali. Se veramente ci sono cittadini che sono disposti a tenersi in casa le nutrie catturate, propongo, che vengano a prendersele. Ovviamente accudendo l’animale secondo le regole che valgono per l’adozione di fauna selvatica riguardo ambiente e profilassi sanitaria, e soprattutto dotandole di un chip per le questioni legate alla sicurezza”.

Non è chiaro se quella del presidente della Provincia di Treviso sia una provocazione o meno, ma in ogni caso viene fornito un indirizzo email: “Io sono amante degli animali e ogni fatto ci metto la faccia per promuovere la campagna contro l’abbandono. Potrei studiare con gli uffici un metodo per consentire l’adozione. Scrivete a presidente@provincia.treviso.it coi vostri dati e la richiesta di adozione di nutria”.

In considerazione del fatto che in molte delle zone di cui la nutria è originaria (Sud America), questo animale è trattato come animale d’affezione, potrebbe realmente essere un’idea.

Foto: repertorio (fonte Wikimedia).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. E’ una cazzata.
    Non si può sradicare un essere vivente dal suo territorio solo perché da fastidio a qualcuno e risolvere con: prenditelo te se no gli sparo… si potrebbe pensare ad un sistema di cattura e sterilizzazione, per evitare la sovrappopolazione. Ma farli diventare dei gattini… è assurdo. Si può percorrere questa strada con alcuni esemplari rimasti orfani o troppo traumatizzati per essere reinmessi in natura, ma l’adozione di migliaia di nutrie… e poi a chi tocca, ai caprioli o ai cinghiali?

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com