Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Svizzera: bracconiere si vanta in pubblico dei suoi abbattimenti. Querelato

Svizzera: bracconiere si vanta in pubblico dei suoi abbattimenti. Querelato

È stato querelato dal WWF il bracconiere che, nella città svizzera di Berna, si è vantato pubblicamente della propria attività di caccia di frodo.

Negli scorsi giorni l’associazione ambientalista ha inoltrato al Ministero Pubblico Vallesano una denuncia penale nei confronti dell’uomo, che ha affermato con orgoglio di aver abbattuto linci, camosci fuori stagione e addirittura di aver insegnato le tecniche di bracconaggio ad alcuni ragazzi.

Il bracconiere rischia ora una condanna per violazione delle leggi federali e cantonali relative alla caccia e alla protezione degli animali selvatici. Nella fattispecie la lince è, naturalmente, in via di estinzione e soggetta ad una protezione rigidissima. Non è neppure paradossale il fatto che il suo rapido declino sia causato proprio da azioni di bracconaggio.

L’uomo denunciato da WWF negli scorsi giorni era già finito nel mirino dell’associazione nel 1996, sempre per essersi vantato di aver ucciso delle linci. Nonostante le pressioni di WWF, nei suoi confronti non era mai stato preso alcun provvedimento e la sua attività di bracconaggio era continuata senza strappi.

Foto: repertorio (fonte Wikimedia).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com