Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Dietrofront Russia: niente massacro di randagi per le Olimpiadi Invernali 2014

Dietrofront Russia: niente massacro di randagi per le Olimpiadi Invernali 2014

Le critiche che, come bordate, hanno colpito l’amministrazione della cittadina russa di Sochi sembrerebbero, almeno per il momento, sortito qualche effetto.

Secondo UsaToday, infatti, le autorità cittadine avrebbero ufficialmente cancellato il piano di sterminio che prevedeva l’abbattimento di duemila tra cani e gatti randagi della zona in occasione delle Olimpiadi Invernali del 2014.

La motivazione ufficiale per il dietrofront sarebbe che nessuna pubblica offerta è stata stanziata per la “distruzione” dei randagi, e che pertanto le autorità cercheranno metodi alternativi per risolvere il problema in maniera più “umana”.

Fino a qualche giorno fa, l’amministrazione sembrava assolutamente convinta che la strage fosse necessaria a garantire la “sicurezza dei visitatori” presenti a Sochi durante i giochi olimpici. Il punto di vista sembra aver subito uno scossone quando il CEO della Humane Society International, Andrew Rowan, ha criticato apertamente i metodi russi di controllo del randagismo: “Il loro non è che un tentativo di rendere più gradevole il problema e in realtà non fa che dare un’immagine più orrenda e forte della città”.

Le autorità di Sochi hanno pertanto immediatamente rettificato le precedenti dichiarazioni e addirittura sostenuto che si provvederà alla costruzione di un rifugio per cani gestito da un’associazione di volontariato.

Tuttavia, considerate le promesse da marinaio dell’Ucraina di Euro2012, vi invitiamo comunque a continuare a firmare le petizioni contro il massacro dei randagi russi che trovate in calce a questo nostro articolo.

Foto: repertorio (fonte EnglishRussia).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Deve finire è la vergogna del mondo…

  2. Ma costruire dei canili e mettere a disposizione dei fondi come in altri paesi?
    Gli stati ed i loro governanti sono tutti uguali, se possono sfruttare lo fanno e basta, magari anche ridendo.
    Che schifo, petizioni segnate!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com