Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / USA: castori gravemente ustionati dopo aver cercato di fermare una perdita di gasolio

USA: castori gravemente ustionati dopo aver cercato di fermare una perdita di gasolio

Sei castori della Baia di Willard, nello Stato americano dello Utah, sono considerati veri e propri supereroi per aver cercato di fermare un riversamento d’olio nell’acqua.

La famigliola ha infatti cercato disperatamente di costruire una diga nel tentativo di arginare la dispersione di sostanza tossica, riportando tra l’altro bruttissime ustioni nel tentativo.

La perdita di gasolio è stata causata dalla rottura di una tubazione (la terza in tre anni) appartenente all’azienda Chevron, avvenuta la scorsa settimana, ed equivale a circa 27 mila galloni di liquido finito irrimediabilmente nelle acque della baia.

Tutti e sei i castori sono stati soccorsi e trasportati al Wildlife Rehabilitation Center per ricevere immediate cure, oltre che per essere ripuliti dal gasolio che aveva impregnato i loro mantelli. Si è trattato di un’operazione molto complessa e delicata che ha necessitato dell’intervento di diversi volontari, alternatisi su ciascuno degli animali per ben sei ore.

Tre castori in particolare hanno riportato ferite molto gravi, soprattutto a livello cutaneo ed oculare, e rimanendo quasi del tutto prive di pelo sul corpo. Ad oggi, si trovano ancora ricoverate e la loro prognosi è considerata complessa, specie in virtù della loro età: si tratta infatti di una madre e di due cuccioli di meno di un anno di età.

Fino ad alcuni giorni fa, mostravano tutti ancora sintomi respiratori e nausea, ma nei giorni successivi hanno finalmente cominciato ad interessarsi di più al cibo e a muoversi nella gabbia che li ospita. In ogni caso, i veterinari non si pronunciano e dichiarano di valutare la situazione “un giorno per volta”.

Phil Douglass, portavoce del Department of Wildlife Resources, spiega che l’atteggiamento assunto dai castori in questa situazione di emergenza non è inconsueto, poiché “proteggere gli altri animali e le piante è parte della loro routine quotidiana”.

Nel frattempo, oltre 130 persone sono impegnate da giorni per ripulire la baia dal gasolio.

Foto: uno dei castori ricoverati (fonte FOX13).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Onore al merito, questi castori io li metterei in posti di potere e non sto scherzando.
    C’è solo da imparare dal loro esempio, spero vivamente che si possano riprendere e che ci siano presto notizie positive!

    Forza Amici!

  2. Anche noi dovremmo proteggere le piante e gli altri animali come routine quotidiana, invece, dato che siamo gli esseri intelligenti, facciamo il contrario.
    Forza castori … medaglia al valore a Voi e megamultone a chevron (speriamo dato che in USA non vanno leggeri)

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com