Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Como, bocconi avvelenati nei boschi. Una volpe uccisa, un cane in fin di vita

Como, bocconi avvelenati nei boschi. Una volpe uccisa, un cane in fin di vita

È probabile che vi sia una precisa intenzione di eliminare le volpi della zona, dietro lo spargimento di veleno nei boschi di Capiago Intimiano, in provincia di Como.

Al momento attuale si registra il decesso di almeno una volpe e le condizioni gravissime di un cane dopo che le micidiali polpette “farcite” al veleno hanno mietuto le loro prime vittime.

A denunciare quanto accaduto è la Monica Marzorati, proprietaria di Jerry, il cane che ora sta disperatamente cercando di sopravvivere dopo essere rimasto avvelenato nel corso di una passeggiata nel bosco.

“Si è accasciato, ha cominciato ad avere la bava alla bocca e poi a vomitare”, spiega la donna. “Ho visto che ha rigurgitato una specie di polpetta, che ho raccolto per consegnarla al veterinario. Non mi ero accorta che avesse messo in bocca quella carne”.

Al momento attuale, la prognosi di Jerry non è buona e rimane riservata, soprattutto perché non è chiaro quali danni abbia provocato il veleno: i risultati degli esami tossicologici, infatti, non sono ancora pronti.

Soltanto pochi giorni dopo quanto avvenuto al cane, una volpe è stata trovata morta nella stessa zona e secondo i primi accertamenti, anche in questo caso si tratterebbe di avvelenamento.

“L’idea che ci siamo fatti, parlando anche con gli esperti, è che qualcuno abbia gettato lungo i sentieri i bocconi avvelenati appositamente con l’obiettivo di colpire le volpi”, spiegano ancora i familiari di Jerry. “Il fine ultimo potrebbe essere infatti evitare che le volpi uccidano le lepri, prede ambite dai cacciatori”.

Nel momento in cui scriviamo questo articolo, si ventila l’ipotesi che la zona venga sottoposta a bonifica dalle autorità competenti. Nel frattempo, una serie di volantini è stata affissa per segnalare ai proprietari degli animali di Capiago la presenza dei micidiali bocconi: “Fate attenzione ai vostri cani. Nei boschi di Capiago Intimiano ci sono bocconi avvelenati lasciati da persone che non meritano di essere chiamate esseri umani”.

Nella foto: Jerry dopo l’avvelenamento (fonte Corriere di Como).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Jerry si è ripreso,

  2. non sappiamo ancora nulla. se scopriremo qualcosa lo comunicheremo senz’altro. speriamo stia meglio…

  3. Come sta Jerry?

  4. ma quali volpi …sono i fungaroli

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com