Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Bologna: essereAnimali porta in piazza due agnellini morti. Sono scarti pasquali

Bologna: essereAnimali porta in piazza due agnellini morti. Sono scarti pasquali

È stata una manifestazione che molti organi d’informazione hanno definito “shock”, quella promossa ieri a Bologna dall’associazione essereAnimali.

I corpi di due agnelli senza vita sono stati esposti in Piazza del Nettuno, tra le braccia degli attivisti.

L’associazione ha così motivato la (giusta) scelta di mostrare al pubblico quello che si mette nel piatto: “Questi animali provengono dagli allevamenti dove vengono fatti nascere appositamente per poi essere trasportati, ancora cuccioli, al macello. Nel giorno del Venerdì Santo la tradizione religiosa invita al digiuno e all’astensione della carne. Nonostante questo, proprio durante il periodo pasquale aumenta la richiesta”.

Continuano gli attivisti: “Rinunciare alla carne e agli altri prodotti di origine animale è possibile ogni giorno della propria vita e costituisce una scelta etica basata sull’empatia e sul rispetto. Scegliere una dieta vegan comincia dalla consapevolezza che dietro alla carne vi era un essere vivente, un individuo capace, proprio come noi, di percepire la sofferenza e di provare emozioni come la paura e l’angoscia”.

Come sempre, quando gli attivisti per i diritti animali mettono in piedi manifestazioni dal grande impatto emotivo come questa, la reazione dei media c’è e si sente. Nemmeno in questo caso è stato diverso, come giustamente evidenziato dalla stessa essereAnimali in questo album pubblicato su Facebook.

Un plauso va, da parte nostra, ai ragazzi che hanno messo in scena “l’agnello che NON toglie i peccati del mondo”.

Foto: un momento della manifestazione (fonte Repubblica).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Grazie, amici dei nostri cari Animali.

  2. Effettivamente il discorso è molto semplice:
    “Fare vigilia” come si usa dire e poi ingozzarsi di carne è diventato un paradossale cinico meccanicismo. E basta.

    Bravi ragazzi è di questo che si ha bisogno, sentir dire che è stata una manifestazione shock significa che si è sulla buona strada.
    Grazie anche a chi si fa portavoce sul web di queste importanti iniziative. 🙂
    Goccia a goccia si fa il mare.

  3. Bravi!! Così forse DAVVERO le persone si rendono conto di CHI si mettono nel piatto!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com