Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Firenze: Boh, l’anziano cocker trovato nel cassonetto, è morto

Firenze: Boh, l’anziano cocker trovato nel cassonetto, è morto

Boh se n’è andato circondato dall’amore della sua nuova proprietaria che era stata, tra l’altro, la prima persona ad udire il suo disperato pianto d’aiuto dal cassonetto dell’immondizia in via Brozzi.

La notizia del decesso del cocker, anziano e malato di tumore al cervello, è arrivata nella serata di domenica. Non sono stati diffusi particolari dettagli, ma si sa che è avvenuto nella casa in cui viveva da alcune settimane, dopo essere stato dimesso dalla clinica veterinaria dove la sua vita era stata salvata “per un pelo”.

L’aguzzino che aveva gettato l’anziano e maltenuto Boh all’interno del cassonetto dell’immondizia era il suo proprietario, un ex militare ottantenne, che ad oggi continua a sostenere di aver creduto che il cane fosse morto. Tuttavia, non aveva esitato ad inciderlo con un coltello per rimuovere il microchip identificativo, prima di sbarazzarsene definitivamente.

Nonostante il soccorso tempestivo, le condizioni di Boh erano apparse da subito gravissime. Il referto di vari esami specialistici aveva fornito le risposte che i veterinari cercavano relativamente ai problemi neurologici mostrati dal cane: un tumore al cervello che non gli lasciava una lunga prospettiva di vita.

La signora che per prima aveva udito i suoi lamenti, tuttavia, non si era lasciata spaventare e lo aveva adottato comunque: Boh è rimasto con lei per quel che gli era rimasto da vivere, fino a sabato scorso, quando si è spento.

Buon viaggio.

Nella foto: Boh (fonte FirenzeToday).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Ciao Boh, una carezza per te amico!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com