Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Bergamo: il cane ammazzato a fucilate in testa e, attorno a lui, tanti altri resti di animali

Bergamo: il cane ammazzato a fucilate in testa e, attorno a lui, tanti altri resti di animali

Come è possibile definire quello che le Guardie Zoofile OIPA hanno scoperto in un bosco in provincia di Bergamo, se non un cimitero di animali morti ammazzati?

I volontari hanno dapprima individuato, nelle campagne della frazione Basella di Urgnano, un cane ucciso con un colpo di fucile alla testa e, attorno a lui, i resti di tanti altri animali morti di morte violenta.

Il cane era un pastore tedesco di circa sei anni di età, ovviamente privo di microchip, ed era riverso in un’area in cui le Guardie Zoofile hanno ritrovato anche i corpi senza vita di bovini e ovini.

I resti del pastore tedesco sono stati consegnati all’Istituto Zooprofilattico della Lombardia e dell’Emilia Romagna, sezione di Bergamo. Dalla sua testa è stato estratto un proiettile di quelli utilizzati nei fucili da caccia.

Il cane, inoltre, era in buone condizioni di salute e castrato. Pertanto OIPA non esclude che fosse stato smarrito e che si fosse introdotto involontariamente in un fondo agricolo, col risultato di essere stato ucciso da una fucilata sparata peraltro a bruciapelo.

Dichiara OIPA: “Chiediamo a chiunque abbia visto vagare in zona un cane intorno alla fine di febbraio o all’inizio di marzo, o abbia informazioni su di lui, di non esitare a contattarci scrivendo a guardiebergamo@oipa.org”.

Foto: il cane ucciso (fonte Urgnano Netweek).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Che cosa orribile!
    Sparare a bruciapelo in testa ad un cane che magari cercava solamente un po’ di affetto è un delitto agghiacciante.
    Credevo fosse un meticcio di PT, ma non fa nessuna differenza, chi ha fatto questo è un criminale e va fermato immediatamente!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com