Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Milano: cani come corrieri della droga, poi uccisi e sventrati. Pioggia di arresti

Milano: cani come corrieri della droga, poi uccisi e sventrati. Pioggia di arresti

È stata ANSA a dare notizia, nella mattinata di ieri, dell’arresto massiccio di un folto gruppo di trafficanti di droga che utilizzavano i cani come ignari corrieri. Gli animali venivano successivamente uccisi e sventrati in modo che la gang potesse rientrare in possesso delle sostanze stupefacenti.

L’indagine vedrebbe coinvolti perlopiù giovani di origine sudamericana connessi alle pandillas, ossia alle violente gang di latinos recentemente sviluppatesi anche in Italia.

Provvedimenti restrittivi sarebbero stati emessi nei confronti di 54 maggiorenni e 18 minorenni. Altre 112 persone (98 maggiorenni e 14 minori, maschi e femmine) sarebbero invece stati denunciati in stato di libertà secondo le istruzioni della Procura della Repubblica.

Gli incolpevoli cani che venivano utilizzati come corrieri della droga erano generalmente di grossa taglia. Venivano importati in Italia dopo essere stati imbottiti di cocaina e, all’arrivo, uccisi per estrarre la droga racchiusa negli ovuli. Secondo quanto emerso dalle intercettazioni delle forze dell’ordine, sarebbero almeno una cinquantina gli animali rimasti vittima delle brutali uccisioni, quasi tutti San Bernardo, Alani, Dog de Bordeaux, Mastini Napoletani e Labrador.

Ciascuno di loro riusciva involontariamente a trasportare quasi un chilo e trecento grammi di cocaina purissima, avvolta nel cellophane, nella carta carbone, poi ancora nel cellophane e infine con uno scotch di vinile nero.

AGI News spiega che la droga proveniva dai cartelli messicani e colombiani. Solo un cane sarebbe riuscito a sopravvivere.

Nel frattempo, in rete è nata una petizione per chiedere una punizione esemplare per i responsabili: la trovate qui.

Foto: repertorio (fonte LudaStock).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Questo tipo criminale di individui lo conosco bene.
    Andrebbero fucilati sul posto. (E sono pure troppo gentile).
    Neanche immaginate cosa riescono a fare questi, e in certe zone d’Italia stanno prendendo piede in maniera massiccia e rovinosa.

    Chissà chi li fa entrare, chissà e perchè.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com