Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Campagne / Siena: dal primo aprile si caccia la volpe. Fino nella tana. Scoppiano le polemiche

Siena: dal primo aprile si caccia la volpe. Fino nella tana. Scoppiano le polemiche

 

È stata approvata la caccia in tana alla volpe, a Siena. A partire dal primo aprile prossimo, dunque, il piccolo predatore verrà sottoposto al più spietato e serrato assedio immaginabile, in quella che viene definita una “attività di controllo della volpe”, secondo le parole dell’Ufficio Risorse Faunistiche della Provincia.

Inevitabile, e comprensibile, è la rivolta da parte degli attivisti per i diritti animali.

In particolare la LIDA (Lega Italiana per i Diritti degli Animali) dichiara: “Non ci siamo, né per ammazzare, né per la riduzione numerica, né per il prelievo venatorio, né per l’abbattimento selettivo, né per qualunque altra perifrasi si voglia utilizzare per togliere la vita ad animali innocenti. Cuccioli appena nati verranno sbranati da cani addestrati ad entrare nelle tane, e quelli che riusciranno a sfuggire a questa morte atroce finiranno impallinati dai cacciatori appostati all’uscita della tana stessa”.

Concorde con la posizione di LIDA è anche la LAV, che si dichiara totalmente contraria ad una caccia che, tra l’altro, proseguirà per molto tempo: dal primo aprile fino al 31 luglio prossimo.

Commenta LAV Firenze: “Lo sterminio, denominato con un eufemismo che non incanta nessuno “riduzione numerica”, avrà luogo e creature indifese pagheranno con la prepotenza, l’arroganza, la durezza di esseri umani che non sanno amare ciò che è bello e innocente”.

La Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente (FIADAA) chiede invece alla Provincia di “ritirare l’autorizzazione e in generale di rinunciare alla caccia come strumento di controllo delle popolazioni di fauna selvatica. Ai cittadini chiediamo invece di rilanciare e appoggiare la nostra richiesta scrivendo all’Assessore all’Agricoltura e alla Caccia, Anna Maria Betti. La risposta non può essere lo sterminio, men che meno scatenando mute di cani da caccia contro i cuccioli di volpe ancora rintanati. Nessun parere ‘scientifico’ può giustificare l’impiego di un sistema tanto crudele”.

Nel frattempo, su internet è stata creata una petizione per richiedere l’annullamento della caccia alla volpe in tana a Siena. Chi fosse interessato, può provvedere a firmarla a questo link.

In alternativa, è possibile seguire gli sviluppi sulla vicenda attraverso questo evento su Facebook.

Foto: repertorio (fonte Wikimedia).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

10 Commenti

  1. caro massimo, premettendo che siamo totalmente anti-palio (ma non perchè anti-senesi, semplicemente perchè non siamo favorevoli a nessuno sfruttamento o utilizzo degli animali per fini prettamente umani), non abbiamo mai sostenuto che i senesi siano assassini di animali, quindi non dobbiamo specificare il contrario. chiunque faccia di tutta l’erba un fascio commette comunque un errore. non ci risulta inoltre che nessuno qui abbia mai sostenuto che mangiate il cavallo vincitore (è anche la prima volta che la sentiamo…), e in ogni caso nella policy del blog puoi leggere che i commenti degli utenti non rispecchiano necessariamente le nostre opinioni rispetto ad una vicenda. noi ci limitiamo, dove riusciamo (i commenti giornalieri sono proprio tanti e questo blog non è un lavoro) a moderare quelli genericamente più eccessivi o offensivi. per il resto ciascuno può esprimere il proprio punto di vista, che sia a favore o meno di quello che scriviamo (e anche in quel caso, nel 99% dei casi ci limitiamo alla fredda cronaca).
    buon proseguimento!

  2. la provincia di siena dovrebbero pensare ma a spendere i soldi per riaccomodare le strade. LA siena firenze è una groviera piena di buche con i lrischio di farcisi male e che aspettano a riammodernarla che ci scappi il morto ????? Comunque da alcune parti mi è stato detto che siena è una città difficile e chiusa alle tematiche animaliste, ma non è assolutamente vero, altrimenti noi senesi ce ne saremo sbattut ie non avremmo risposto si dando aiuto logistico e presenza sabato 30. Però gradirei che 4 animals specifichiate che noi senesi non siamo assassini di animali e che rispettiamo gli animali, oltre che dire ad alcuni utenti, che a siena noi non uccidiamo i cavalli, perchè ho sentito messaggi mesi fa dove dicevano che alla cena della vittoria uccidiamo e mangiamo il cavallo vittorioso. Questa mattanza scellerata, per favorire i contadini cacciatori, e i cacciatori delle zone provinciali sud di siena, quasi al confine con i llazio, non c’entra niente con la stupenda e bella manifestazione del palio, dove i cavalli vengono amati e rispettati. Se andranno avanti la vedo difficile impedire questa strage voluta per far diventare pubblici ufficiali i cacciatori, e per salvaguardare non so quale fauna a rischio. Purtroppo non potremmo fare azioni dirette sul posto dove faranno le stragi, ma vorrei dire a chi le farà, pensate la tristezza e il pianto di queste volpi mamme che tornando nella tana dai loro cuccioli per sfamarli e coccolarli, se li ritrovano fuori dalla tana morti sgozzati e straziati, o peggio spariti, pensate al pianto e alla disperazione negli occhi di queste povere mamme volpi che hanno perso i loro cuccioli, la loro ragione di esistenza che sono i loro cuccioli

  3. ragazzi, ma se vanno avanti che intendete fare ????? Non si può andare li ne icampi e aggredire i caccitori, perchè li sarann ostati autorizzati, e purtroppo hanno la forza che durante quelle azioni saranno considerati pubblici ufficiali a tutti gl ieffetti, e perciò se viene toccato uno d loro scatterà le denuncia per aggressione a pubblico ufficiale

  4. Il mio commento era ironico, gentile Massimo se non l’hai capito e te la sei presa fatti tuoi, non mi interessa!
    Pensala come ti pare, ma ci siamo capiti. Le provincie pensassero alle COSE SERIE anziché provvedere al MASSACRO DELIBERATO ED IMMOTIVATO di cuccioli di volpe.
    E comunque grazie per gli aggiornamenti.
    Saluti.

  5. massimo siamo più che contenti se esprimi il tuo punto di vista, ti chiediamo però toni più civili nel tuo rivolgerti ad altri utenti, il messaggio rimane comunque chiaro. grazie 🙂

  6. johnny che cazzo c’entra il mps con una decisione della provincia, che riguarderà le zone rurali della provincia d siena lontano dal centro storico della città ????? Qui ragionate col culo scusa se te lo dico, come iun alcuni blog e su fb ho visto accostare questa cosa al palio, che cazzo c’entra il palio d isiena, svolto dalle contrade di siena, con questa mattanza che favorirà i cacciatori della provincia e non le persone di siena ??????

  7. il ricorso è stato respinto dal tar, la mattanza avrà luogo e anna maria betti stamattina ha confermato che la decisione è presa e non torneranno indietro, ma che pensate il presidio va bene, se posso m uniò a loro, però dalle 14 alle 17 non serve a niente, perchè è di sabato e negli uffici non cè nessuno, hanno fatto fare quell’orario perchè sanno bene he non ci sarà nessuno, andava fatto di mattina

  8. Ma non sarebbe meglio una “caccia alle volpi” del MPS?
    ABOLIZIONE ASSOLUTA DELLA CACCIA!

    Che schifo, ho firmato e spero che si riesca ad impedire questo massacro.

  9. hai ragione silvia, una svista. abbiamo corretto. grazie.

  10. Ma non era Siena?

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com