Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Norcia: durante la bonifica dal veleno trovati anche animali morti

Norcia: durante la bonifica dal veleno trovati anche animali morti

 

Soltanto un paio di giorni fa ci siamo trovati a parlare della decisione delle autorità di dare vita ad una task force per bonificare l’area di Norcia dall’opera degli avvelenatori. Tale precauzione si è resa necessaria dopo che è diventata palese la volontà degli aguzzini di sterminare i lupi (protettissimi per legge), peraltro mettendo a repentaglio anche la vita di qualunque altro animale si fosse trovato a pasteggiare con i letali bocconi “farciti” al veleno.

Nel corso dello scorso weekend, dunque, una squadra composta da alcune decine di persone si è trovata a battere, a piedi, in quad oppure a cavallo, tutta la zona con l’obiettivo di rimuovere dal territorio le micidiali esche.

I volontari si sono spinti fino al cuore del Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

Nel corso della battuta sono purtroppo stati individuati i corpi senza vita di una volpe e di due cornacchie grigie. I resti sono stati prelevati dall’ufficiale veterinario ASL presente e verranno sottoposti alle analisi necroscopiche di rito presso l’Istituto Zooprofilattico di Perugia, al fine di stabilire le esatte cause del decesso – poiché non si esclude che anche questi animali siano stati uccisi dal veleno.

La Polizia Provinciale, che ha coordinato la bonifica, si ritiene soddisfatta dell’esperienza e attende ora l’esito delle analisi veterinarie per valutare il da farsi.

Foto: repertorio (fonte Pixabay).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com