Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / USA: 18enne uccide un pitbull con una freccia. Non verrà incriminato

USA: 18enne uccide un pitbull con una freccia. Non verrà incriminato

Un diciottenne dell’Oklahoma responsabile di aver ucciso un pitbull con una freccia non verrà incriminato, secondo quanto riportato dal quotidiano Examiner.

Caisen Green sarebbe stato prosciolto dalle accuse perché il pubblico ministero non sarebbe stato in grado di provare un’accusa probabile per l’azione di crudeltà animale.

Il diciottenne aveva pubblicato in Facebook una foto dell’animale ucciso con la seguente didascalia: “A tutti coloro che amano i pitbull. Questo è quello che succede quando uno si fa vedere attorno a casa mia”.

Il giovane aguzzino è riuscito a scampare alle accuse dopo aver sostenuto con il vicesceriffo della cittadina in cui vive di aver agito per autodifesa, poiché il cane avrebbe cercato di aggredirlo.

Non solo: qualunque esame autoptico sul cane non potrà mai essere effettuato perché lo stesso Caisen Green, dopo averlo ucciso, ha provveduto a bruciarne il corpo sostenendo che sembrava “malato”.

Dopo essere stato pesantemente rimproverato per le sue affermazioni su Facebook, il 18enne ha anche sostenuto di essere “dispiaciuto” per quanto scritto. Difficilmente qualcuno gli crederà, ma quel che è certo è che non subirà alcuna conseguenza legale per quanto perpetrato.

Foto: il cane ucciso (fonte Examiner).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Questo sta diventando la norma per tutto e tutti, animali, persone, ambiente, vita in generale. Una letale e contagiosa patologia di Buonismo Accondiscendente e Compiaciuto in forma grave che ha infettato buona parte delle persone e le rende cieche ed incapaci di comprendere e dividere ciò che è giusto da ciò che è sbagliato.

  2. pezzo di merda! la meritavi tu la frecciata!!!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com