Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Eventi / Al Museo di Scienze Naturali di Torino arriva “Mente Animale”

Al Museo di Scienze Naturali di Torino arriva “Mente Animale”

“Mente Animale”

Incontro dibattito con Roberto Marchesini

Museo Regionale di Scienze Naturali

Domenica 17 Marzo, dalle ore 16.00 alle 19.30

TORINO

Dopo il successo delle edizioni di Verona, Bologna e Pescara, il ciclo d’incontri Mente Animale ideato da Roberto Marchesini e promosso da SIUA (Scuola di Interazione Uomo-Animale), approda il 17 marzo a Torino, coinvolgendo un ricco parterre di studiosi, rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni animaliste tutti riuniti per affrontare, da una poliedricità di prospettive, l’affascinante tema della mente animale.

L’incontro, che si terrà a partire dalle ore 16 nella suggestiva sede del Museo Regionale di Scienze Naturali, mira a condurre i presenti verso un nuovo modo di interpretare il comportamento e il mondo cognitivo animale come svincolato da ogni pregiudizio antropocentrico per essere osservato alla luce delle moderne teorie cognitiviste. I recenti studi in materia, infatti, sottolineano quanto sia privo di senso definire stupido un animale o fare una classifica delle intelligenze delle altre specie, poiché l’intelligenza, al pari degli altri apparati, risponde a precisi scacchi e dinamiche evolutive e non rappresenta quindi una qualità in grado di definire una superiorità di una specie rispetto ad un’altra. Gli animali, ricorda Roberto Marchesini, non sono macchine, il loro comportamento non può essere interpretato attraverso degli automatismi. I concetti d’istinto e di condizionamento vanno superati perché ogni espressione animale è il frutto di uno stato mentale. Riflettere sulla mente animale significa avere una nuova chiave di lettura per comprendere il comportamento e poter contare su nuovi modelli applicativi dei processi di apprendimento”.

Oltre all’etologo e studioso di scienze cognitive Roberto Marchesini saranno presenti al dibattito il filosofo Leonardo Caffo, giovane e promettente teorico dell’antispecismo italiano; Antonella Mariotti, giornalista della stampa e nota al grande pubblico per il suo impegno animalista. Al panel scientifico appena citato si aggiungono importanti esponenti delle associazioni animaliste quali Danis Colombo, Presidente della Lega Italiana dei Diritti dell’Animale, sezione di Pinerolo, Graziella Bosco, responsabile del canile della Lega Nazionale per la Difesa del Cane di Bibiana e i rappresentanti delle istituzioni Enzo Volta, Assessore alle Politiche per l’Ambiente del Comune di Torino, Vincenzo Fedele, Direttore della Struttura Complessa di Epidemia Sorveglianza Veterinaria e Servizio Veterinario Sovranazionale e Fernanda Denisio, Vice Questore della città di Torino.

L’evento, patrocinato dal Comune di Torino, ha ricevuto il partenariato dell’ASL Torino Tre e vede la collaborazione della Lega Nazionale per la Difesa del Cane, della Lega Italiana dei Diritti dell’Animale sezione di Pineralo e d’Associazione Testacoda.

Piera Rosati

dir. Ufficio Stampa e Comunicazione

comunicazione.sviluppolndc@gmail.com

Lega Nazionale per la Difesa del Cane

Via Catalani 73, 20131 Milano

cell. 335 7107106

Tel. e Fax 02 26116502

www.legadelcane.org

Comunicato stampa Lega Nazionale per la Difesa del Cane, 13 marzo 2012.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Riflettere sulla mente animale significa anche però riflettere sulla mente dell’uomo.
    Comprendere più a fondo se stessi vuol dire provare a guardare attraverso gli occhi del mondo circostante – in questo caso degli animali – e come ben riportato dall’articolo sganciarsi dall’abbietta e ridicola concezione cartesiana che induce a considerare questi stessi animali come macchine (de facto, relegandoli per questa a ruoli di brutale schiavismo e di oppressione estrema) e valutare una visione più “naturalistica” di tutta la questione.
    Considerando che in natura esistono 4 regni, Animale, Vegetale, Minerale, “Metafisico-spirituale” (personalmente io lo chiamo così), noi e gli animali apparteniamo al primo (ma anche all’ultimo), ovvero siamo anche noi animali, non credo che loro siano “altre nazioni” e, per quanto possa essere meraviglioso il concetto non è del tutto vero a mio dire, siamo molto simili, ma profondamente diversi e – siamo senza dubbio – Fratelli di Vita.

    Un abbraccio! 🙂

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com