Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Como: il veleno nell’area cani uccide gli animali e intossica i padroni

Como: il veleno nell’area cani uccide gli animali e intossica i padroni

Sono ancora in fase di svolgimento gli esami atti ad identificare la sostanza velenosa che, negli scorsi giorni, è stata distribuita nell’area cani di Arosio, in provincia di Como.

Il veleno è stato utilizzato per farcire alcune polpette con il preciso intento di uccidere gli animali di passaggio. Potrebbe trattarsi di topicida ma si attendono comunque i risultati della analisi tossicologiche.

Non è chiaro il numero degli animali colpiti dalle micidiali polpette al veleno, ma si sa che sono più di uno. Secondo la dottoressa Claudia Baiocchi, del servizio di Medicina Veterinaria dell’ASL di Cantù, “i sintomi accusati dagli animali che abbiamo avuto modo di tenere sotto osservazione in questi giorno sono atassia, vomito e odore nauseabondo emanato dal pelo. Sintomi generici e riconducibili a più sostanze”.

In particolare è stato proprio l’odore emanato dal pelo dagli animali ad aver provocato vertigini e diffuso malessere anche al proprietario di un cane avvelenato, rimasto a stretto contatto con il suo amico a quattro zampe.

Foto: repertorio (fonte Donnaphoto-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Questa è proprio una cattiveria gratuita.
    Se queste (come tutte le altre) aree fossero videosorvegliate, forse non si verificherebbero questi scempi.

    Mi auguro che sia le persone e sia gli animali colpiti si riprendano e si FACCIA UNA LEGGE FERREA sulla questione. Ma al più presto.

  2. Io insisto che certi reati dovrebbero essere trattati come attacco alla società e quindi come TERRORISMO. Peccato non essere negli Stati Uniti: un passaggino al resort Guantanamo e la partecipazione ai suoi notissimi sport acquatici, a certa gente farebbe solo bene.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com