Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Brasile: pitbull picchiato selvaggiamente e poi seppellito vivo. È salvo

Brasile: pitbull picchiato selvaggiamente e poi seppellito vivo. È salvo

È stato ritrovato miracolosamente ancora vivo, il pitbull vittima di ripetute violenze e poi di un seppellimento.

La vicenda arriva dalla zona di San Paolo, in Brasile, e gli aguzzini potrebbero essere identificabili in alcuni giovani che vivono nello stesso quartiere in cui il cane è stato individuato.

L’animale sarebbe stato picchiato selvaggiamente, probabilmente anche a bastonate, prima di essere gettato in una fossa appositamente scavata e coperto di terra. È riuscito a sopravvivere perché, con il muso, ha trovato una bolla d’aria dalla quale respirare.

Dalla fossa il pitbull è uscito da solo dopo alcune ore (probabilmente quattro) dal seppellimento e solo allora è stato notato da un abitante della zona.

Ricoverato presso un ambulatorio veterinario, al cane è stata riscontrata una brutta ferita al capo e un danno agli occhi, da ricondursi probabilmente alle percosse. Il suo carattere, nonostante tutto, è molto docile e si ritiene fosse un cane di casa prima di essere abbandonato per strada, alla mercé della brutale immoralità dei suoi aguzzini.

Foto: repertorio (fonte Clevergrrl-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Questi individui sono da ardere in pubblica piazza.
    Spero che il cagnolino si possa riprendere.

  2. Marilena Albiero

    In quei posti purtroppo non c’è legge nè pietà per i deboli. Miseria, ignoranza, crudeltà un mix esplosivo che prende di mira i randagi e che nessuno sa o vuole reprimere. Chiaramente non mi riferisco solo al Brasile ma dappertutto compresa la nostra “civilissima” Italia.

  3. non si picchia nessun cane anche se sono a bollino rosso,bisognerebbe picchiarecerti padroni che li maltrattano in tutti i modi

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com