Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Padova: bracconiere uccide fagiano a colpi di freccia in pieno centro abitato

Padova: bracconiere uccide fagiano a colpi di freccia in pieno centro abitato

È stata trovato agonizzante davanti all’ingresso dell’Agenzia delle Entrate, il corpo trafitto da una freccia, il fagiano colpito da un bracconiere in pieno centro abitato a Cittadella, nel padovano.

L’animale è stato soccorso prima da alcuni passanti e poi da un veterinario giunto appositamente sul posto, ma le sue condizioni erano così gravi che il medico ha deciso per l’eutanasia.

Quanto avvenuto nella cittadina veneta ha dell’inverosimile: il povero fagiano, una femmina, è stato ucciso in pieno centro abitato, con una freccia lunga 85 centimetri e la punta in metallo scoccata da un arco professionale. Particolari, questi, che forse riusciranno ad indirizzare verso il colpevole gli uomini della Forestale che ora stanno investigando sull’accaduto. Ci si augura che anche le telecamere della zona possano aiutare ad identificare l’aguzzino.

Il sindaco di Cittadella, Giuseppe Pan, si è dichiarato indignato e preoccupato per l’incolumità dei cittadini e ha ricordato che un episodio simile era avvenuto anche qualche anno fa. Solo, in quell’occasione il bersaglio della freccia era stato un gatto.

Commenta Andrea Zanoni, presidente dell’Intergruppo per il benessere animale al Parlamento Europeo: “Si tratta di un gravissimo atto di bracconaggio compiuto nel periodo in cui la caccia è chiusa, in una zona in cui l’attività venatoria è assolutamente vietata. Gli inquirenti devono compiere tutte le indagini necessarie per assicurare alla giustizia un criminale che minaccia la tranquillità e la sicurezza dei cittadini”.

Foto: repertorio (fonte Random_fotos-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Mariuccia Fornasari

    BASTA A QUESTE CRUDELTA’, METTIAMO FINE PER SEMPRE.

  2. Qua ci sono individui che rimangono impuniti.
    Poi quando ammazzeranno una persona diranno che non sapevano e non c’erano, se c’erano dormivano, mi ricordano qualcuno..o meglio qualcosa.
    Se annullassero la libera vendita di queste ARMI imponendo l’identificazione certa ed un permesso costantemente revocabile per chi vuole acquistarle non è che farebbero male eh!

  3. VISTO CHE è STATO INDIVIDUATO IL DEFICIENTE DIFFIDATELO A VITA A DETENERE QUALSIVOGLIA TIPO D ARMA E ASSICURATELO ALLA GIUSTIZIA!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com