Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Parma: mamma e cucciolo chiusi in una baracca muoiono di fame e sete

Parma: mamma e cucciolo chiusi in una baracca muoiono di fame e sete

Sono stati ritrovati entrambi senza vita, la cagna ed il suo cucciolo di pochi mesi rinchiusi in una baracca e privati di acqua e di cibo.

La raccapricciante vicenda arriva da Fornovo, in provincia di Parma, dove gli animali sono stati scoperti a seguito di un controllo condotto dalle Guardie Zoofile ENPA.

I due cani, entrambi incroci di pitbull, erano stati segregati all’interno di una baracca fatiscente collocata dietro un capannone e poco distante dalla linea ferroviaria. Chiunque li abbia rinchiusi nella struttura era ben cosciente che non avrebbero potuto in alcun modo né alimentarsi, né abbeverarsi né trovare una via d’uscita.

Il sopralluogo delle guardie ENPA, purtroppo rivelatosi inutile, è avvenuto a seguito di una segnalazione che indicava la situazione come particolarmente grave ed estremamente urgente: sfortunatamente, nel momento in cui gli attivisti sono riusciti ad entrare nella baracca, gli animali sono stati trovati già morti.

In considerazione della gravità della situazione i loro corpi sono stati prelevati e consegnati all’Istituto Zooprofilattico di Parma che dovrà definire le esatte cause del decesso. È facile comunque immaginare che i cani siano spirati dopo una lunga e dolorosa agonia.

Mamma e cucciolo sono stati trovati riversi al suolo l’uno accanto all’altro.

Successive investigazioni da parte della Protezione Animali hanno portato, nell’arco di qualche giorno, all’individuazione del proprietario: si tratta di un uomo di cui sono (come sempre) state rese note soltanto le iniziali, G.B.

Dopo aver inizialmente cercato di depistare le indagini, il proprietario ha identificato i due cani: Shiba ed il suo cucciolo.

Dovrà ora rispondere del reato di uccisione di animali.

Nella foto: la mamma ed il piccolo al ritrovamento (fonte Gazzetta di Parma).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. fatele provare la stessa sofferenza…..

  2. Che schifoso vigliacco.
    Sarebbe da fargli il vuoto intorno e farlo sentire per quello che è:
    UN LURIDO PEZZO DI MERDA INFAME.

  3. Soulless Shits!
    G.B. (e tutti gli altri)… TORNATEVENE ALL’INFERNO DAL QUALE SIETE VENUTI!

  4. CHIEDO A CHI DI DOVERE NON VENGA LASCIATO PERDERE E SOTTOVALUTATO UN ATTO COSI’ CRUDELE E GRAVISSIMO, NON CI SONO SCUSE DAVANTI A COSE COSI’ PENOSE, QUANTO STA SOFFRENDO IL MONDO ANIMALE PER LA CATTIVERIA UMANA, QUESTO DEVE FINIRE…

  5. Legatelo alle rotaie li vicino e aspettate… prima o poi un treno passa sempre.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com