Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Ancona: tira dritto dopo aver investito un cane. Individuato e multato

Ancona: tira dritto dopo aver investito un cane. Individuato e multato

È stato individuato e multato l’uomo che, ad Osimo, in provincia di Ancona, ha investito un cane per poi allontanarsi senza prestarli soccorso.

La targa della sua vettura è stata infatti annotata da un agente della Polizia Municipale in borghese dopo aver finito il suo turno di lavoro. Il vigile, che ha assistito alla scena, si sarebbe anche impresso bene in mente il volto del conducente.

Dopo aver preso nota degli estremi per identificarne le generalità, l’agente è andato a soccorrere il cane. Inutilmente, perché l’animale è morto tra le sue braccia prima che un veterinario potesse arrivare sul posto.

L’uomo che lo ha investito e ucciso, contravvenendo alle nuove norme sull’obbligo di soccorso agli animali dopo incidenti della strada (ne avevamo parlato qui) è un osimano di 29 anni alla guida di una Fiat Punto.

Dovrà pagare una multa di 410 euro e non si esclude che possa essere denunciato casomai venissero accertate responsabilità sotto il profilo penale, in rifermento all’articolo 544-ter.

Foto: repertorio (fonte Boy van Dijk-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Io spero che tra non molto tempo qualcosa cambi e si possano avanzare proposte di legge popolare che verranno prese in considerazione per obbligo di legge.
    Poi saranno volatili per diabetici.

    Sono contento che questo signore, il vigile abbia castigato il colpevole, un ringraziamento a questa persona!

  2. Molto bene.
    E’ questa, l’Italia che amo e che desidero;
    un Paese ove viga la coerenza, almeno riguardo le Leggi.

    Mi dispiace moltissimo per il cagnolino,
    ovviamente 🙁

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com