Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Spoleto: l’amato gatto randagio Fidel ammazzato col veleno, residenti inferociti

Spoleto: l’amato gatto randagio Fidel ammazzato col veleno, residenti inferociti

Sono molto arrabbiati gli spoletini residenti nell’area del centro storico dove, qualche giorno fa, si è consumata la mattanza di una piccola colonia felina. I gatti sono stati uccisi a colpi di veleno e tra essi figurava anche Fidel, uno dei randagi più amati dai cittadini.

Fidel è stato trovato ormai in fin di vita, ricoverato presso un locale centro veterinario, ed è spirato (malissimo) dopo due lunghissimi giorni di agonia.

Gli abitanti della zona che da sempre se ne prendevano cura sono addolorati, profondamente: “Era affettuosissimo con tutti, ed eravamo in tanti ad ospitarlo temporaneamente nelle nostre abitazioni. Qui era una sorta di star e anche i turisti gli dedicavano diversi scatti fotografici”.

Quanto accaduto a Fidel e ai suoi compagni è, a detta dei cittadini, solo l’ultimo di una serie di attentati letali nei confronti dei gatti della zona. Attentati portati a compimento attraverso la somministrazione di letali polpette farcite al veleno, che uccidono i felini dopo atroci sofferenze.

“Quelle polpette inoltre rappresentano un pericolo anche per i bambini, perché questi delinquenti le piazzano anche in luoghi pubblici dove giocano i più piccini”.

La morte di Fidel segue di un paio di settimane a quella, sempre per avvelenamento, di altri due gatti del posto. Nonostante i cittadini abbiano reso noto il problema alla locale ASL, l’aguzzino continua a colpire impunito.

Nella foto: Fidel ormai morente (fonte Tuttoggi).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Che tristezza, è solo e sempre per colpa di qualche pezzo di merda che ci rimettono gli altri!
    Che schifo, questa è proprio una cattiveria gratuita e veramente crudele.
    Io spero che qualcuno li o lo prenda, ma non le forze dell’ordine, qualcuno che li asfalti di botte fino al collasso.

    Ciao Fidel!

  2. COSA ASPETTANO LE ISTITUZIONI FORSE CHE ANCHE QUALCHE BAMBINO INGERISCA IL VELENO? SI DIANO DA FARE E ASSICURINO ALLA GIUSTIZIA TALE CRIMINALE.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com