Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Firenze: Boh, l’anziano cocker gettato nel cassonetto, è stato adottato

Firenze: Boh, l’anziano cocker gettato nel cassonetto, è stato adottato

È stato adottato dalla donna che per prima aveva cercato di portarlo in salvo Boh, l’anziano cocker che alcune settimane fa venne chiuso in un sacco e gettato in un cassonetto a Firenze.

A perpetrare l’atto di violenza, il proprietario, un ultraottantenne militare in pensione, che prima di sbarazzarsi del cane ne aveva anche inciso il collo per asportarne il microchip. Individuato e interrogato, l’uomo si giustificò dicendo di aver

Nel corso della settimana si è scoperto che l’animale, che ha dieci anni ma ne dimostra molti di più a causa di una vita di incuria, è stato preso in carico da Costanza Giovannoni, la donna che ne aveva uditi i lamenti e che per prima lo aveva soccorso.

Nel frattempo sembra ormai confermato dagli esami effettuati presso la clinica veterinaria che gli ha salvato la vita, che Boh soffra di un tumore al cervello.

Non è chiaro quale sia l’aspettativa di vita di un animale sofferente di una serie di patologie importanti, ma a Costanza non importa: si prenderà cura di Boh fino a che la natura non lo richiamerà a sé.

E noi ci auguriamo che sia il più tardi possibile.

Buona vita, Boh.

Nella foto: Boh con la sua nuova “mamma” umana (fonte Repubblica).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

4 Commenti

  1. Signora Costanza, mi faccia una grande cortesia, dia un bacio e una carezza al dolcissimo (e ora fortunato) Boh!
    Bellissimo gesto, foto eloquente e anche se lui è malato, di certo vivrà sereno adesso!
    Grazie davvero! 🙂

  2. Coraggio Boh, sembra proprio che tu sia in buone mani!!!! Un abbraccione a te e a Costanza!!!!!

  3. Povero Boh, ti auguro di vivere il tempo che ti resta (e spero sia lungo) coccolato amato e rispettato, cose che sicuramente ti sono mancate!!!!

  4. Cara Costanza, un elogio enorme da parte mia sia per aver salvato Boh che per la tua decisione di volertene prendere cura nonostanti i suoi problemi di salute. Ce ne fossero di persone cosi’! BRAVA!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com