Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Animali sui tetti delle case: un camoscio a Brescia e un cinghiale a Lucca

Animali sui tetti delle case: un camoscio a Brescia e un cinghiale a Lucca

Forse è stato il maltempo di questi giorni a disorientare un po’ gli animali, o forse si tratta solo di una casualità. Fatto sta che nell’ultima settimana due strani avvistamenti sui tetti delle case sono stati segnalati rispettivamente a Brescia e a Lucca.

Nel primo caso, si trattava di un cinghiale.

Secondo quanto riportato da Il Corriere Fiorentino, l’animale camminava da un tetto all’altro nel comune di Siliano. Un’abitante del posto lo ha notato venerdì scorso e lo ha fotografato.

Dichiara: “Ho visto come una macchia marrone con la coda dell’occhio. Ho pensato ad un cane ma poi mi sono resa conto che era proprio un cinghiale”.

Per sua fortuna, l’animale è infine riuscito a trovare una via di fuga e ad allontanarsi nei suoi boschi.

Soltanto nelle scorse ore, invece, è stato segnalato un caso analogo in provincia di Brescia. Solo che stavolta non si trattava di grosso maiale selvatico, quanto piuttosto di un timidissimo stambecco individuato sui tetti di Pezzo.

Secondo quanto riportato da Il Giornale di Brescia, l’animale era un maschio di 14/15 anni che se ne stava seduto sulla neve accanto ad un comignolo.

Addirittura, a detta di alcuni residenti avrebbe trascorso la notte sul tetto, certamente perché incapace di scendere da solo.

L’animale si era arrampicato sull’abitazione, costruita su un terreno in pendenza, senza troppa difficoltà ma poi non era stato più in grado di ritrovare la via dei boschi.

Per portarlo in salvo sono intervenuti quindi sia i Vigili del Fuoco, che gli agenti del Corpo Forestale dello Stato, che gli uomini della Polizia Provinciale.

Dopo qualche peripezia, lo stambecco è stato finalmente immobilizzato e tranquillizzato con una benda sugli occhi.

Le sue condizioni di salute sono state successivamente analizzate con attenzione dal personale del Centro Recupero Animali Selvatici di Paspardo: non desterebbero la benché minima preoccupazione. Si ritiene che questo bellissimo abitante dei boschi possa essere salito sul tetto durante la forte bufera che, lunedì sera, aveva investito la zona.

Se le sue condizioni sono buone come sono apparse ad una prima occhiata, lo stambecco finirà la sua mini-convalescenza presso il CRAS per poi essere restituito ai suoi boschi.

Nelle foto: il cinghiale (fonte Corriere Fiorentino) e lo stambecco (fonte Giornale di Brescia) sui tetti.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com