Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Firenze: l’anziano cocker Boh cammina di nuovo, ma ha problemi neurologici

Firenze: l’anziano cocker Boh cammina di nuovo, ma ha problemi neurologici

Sarà una TAC che verrà probabilmente eseguita nella giornata di domani a definire con esattezza i problemi neurologici di cui soffre Boh, l’anziano cocker gettato in un cassonetto a Firenze.

Della vicenda abbiamo già avuto modo di parlare in diverse occasioni.

A seguito dell’identificazione del responsabile della violenza sul cane, che è stato prima ferito con un’arma da taglio per asportare il microchip, poi chiuso in un sacco e infine gettato in un cassonetto dei rifiuti del capoluogo toscano, in centinaia si sono fatti avanti per offrire un’adozione.

Boh, che ha dieci anni ma ne dimostra molti di più a causa della pressoché totale mancanza di cure ricevute in tutta la sua vita, potrà forse essere adottabile in futuro ma certamente non adesso.

Il cane ha infatti numerosi problemi di salute e alcuni disturbi di tipo neurologico confermati dagli stessi veterinari che lo hanno in cura: “Boh ha ripreso a deambulare, ma permangono problemi a livello centrale, neurologico”, ha dichiarato a Repubblica il dottor Simone Scoccianti.

Problemi che potranno essere chiariti soltanto attraverso la tomografia assiale computerizzata prevista per le prossime ore.

Per quanto riguarda l’ex proprietario, l’80enne militare in pensione che è responsabile del brutale atto di violenza, è confermata la denuncia per maltrattamento e abbandono di animali con l’aggravante della crudeltà. La versione dell’anziano rimane identica a quella fornita al momento dell’identificazione: sostiene di aver creduto che il cane fosse già morto prima di inciderlo con una lama e gettarlo in un cassonetto, come una cosa da nulla.

Foto: Boh dal veterinario (fonte La Nazione).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. forza piccolo… siamo tutti con te

    ti giuro che se ti avessi tra le mie mani … vecchio schifoso… non avrei pietà..

  2. Smaltimento illecito di rifiuti, (la sensibilità del legislatore ytagliano come già ho detto) lo vogliamo aggiungere o no alla lista delle imputazioni?

    Mi fa piacere che stia meglio, forza piccolo amico!

    http://www.ambientediritto.it/sentenze/2008/Cassazione/Cassazione_2008_n._45057.htm

  3. Marilena Albiero

    Anche questo essere indegno ha la scusa pronta: credevo fosse morto, e quindi come un “oggetto” lo si butta nelle immondizie.Nessuna scusante ma, si sa, non gli succederà nulla dato che in italia la giustizia non funziona. A Boh tanti auguri e tante coccole.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com