Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / USA: al rifugio la creatura irriconoscibile che poi si scopre essere un cane

USA: al rifugio la creatura irriconoscibile che poi si scopre essere un cane

Vi sfidiamo, in tutta onestà, a capire cos’è la creatura ritratta nella foto in apertura. A capire qual è il davanti, qual è il dietro. Una volta che vi abbiamo confermato che si tratta di un cane, vi chiediamo di immaginare come potesse mangiare, bere, dormire, scaricarsi.

Queste sono le condizioni in un cui un anziano cane di 14 anni è stato abbandonato dai suoi proprietari all’Animal Services di Denton, in Texas.

Motivazione: “Vorremmo che trovasse una casa migliore”.

Senza dubbio, più che condivisibile. Spiace solo che, a prendere una decisione del genere, ci abbiano messo quattordici lunghissimi anni.

Gli stessi dipendenti del canile sono rimasti costernati alla vista delle condizioni di assoluta incuria in cui versava l’animale. Per prima cosa, chiaramente, hanno provveduto ad una tosatura completa.

Soltanto allora si è scoperto che il cane era una femmina. I suoi proprietari la chiamavano Ginger.

Secondo i volontari del rifugio, Ginger non è mai stata né spazzolata né tosata in tutta la sua vita.

Dopo la tosatura e nonostante l’età avanzata, la cagnolina ha manifestato tutta la gioia di una libertà di movimento che, forse, neppure ricordava più di avere. Ha saltato, ha scodinzolato, ha baciato con riconoscenza tutti quelli che le si sono parati davanti. Tuttavia, una zampa posteriore le si è irrigidita in maniera permanente a causa dell’incuria di cui è stata vittima per tutta la sua vita.

Senza dubbio deve sentirsi decisamente meglio senza chili di pelo stopposo ad appesantire le sue ossa ormai fragili. Pelo unto, sporco, che le impediva quasi ogni movimento.

Sebbene sia anziana, i dipendenti del canile ora cercano per lei una nuova casa. L’adozione di Ginger sarà disponibile soltanto dopo una complicata operazione dentale: anche i suoi denti, come tutto il resto di lei, sono stati ignorati per anni.

Nelle foto: Ginger prima e dopo la rasatura (fonte Animal Services Denton-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Non ho parole!!!!!!!Che senso ha tenere un amico 4 zampe e non curarlo????? Cara Ginger, spero tu possa trovare un umano che si prenda cura bene di te. Baciottoni

  2. Non ho parole, solo dispiacere nel vedere questo.
    Ma perchè prendono gli animali se poi li disprezzano?

    Gentaglia di merda!

  3. Marilena Albiero

    Anche questi “proprietari” sono solo merda! Chi paga però sono sempre i più deboli, speriamo davvero che <ginger viva i suoi ultimi anni in maniera degna.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com