Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Modena: condannato veterinario che faceva vivisezione in laboratorio abusivo

Modena: condannato veterinario che faceva vivisezione in laboratorio abusivo

È stato condannato alla pena di due mesi di reclusione, poi (ovviamente) convertiti in una multa da 15000 euro, il veterinario responsabile di aver praticato vivisezione all’interno di un laboratorio abusivo di Mirandola.

La struttura clandestina venne scoperta nel 2011 grazie ad un’operazione congiunta di LAV e Guardia di Finanza. Si trattò di un caso che suscitò particolare scalpore, tanto che già qualche mese fa il titolare del laboratorio, denunciato per maltrattamento e uccisione di animali, era stato condannato.

Il veterinario, una donna, è stato invece condannato ieri dal Tribunale di Modena alla multa di 15 mila euro senza sospensione condizionale della pena e al risarcimento delle spese legali alle associazioni costituitesi parti civile nella vicenda.

Dichiara LAV: “Anche questa sentenza conferma come tutti gli animali siano oggetto della normativa penale sul maltrattamento, senza distinzione alcuna, anche se oggetto di attività speciale, come in questo caso la sperimentazione”.

Per la biologa Michela Kuan, responsabile di LAV Vivisezione, “le responsabilità a carico della veterinaria sono evidenti e gravi, tanto da suggerire la richiesta di radiazione dall’albo”.

Foto: repertorio (fonte Varjakkk-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Nome e cognome, foto ed iscrizione in pubblico registro per predatori sessuali.

    Si, sessuali perchè questi sono sadici pervertiti e tanto basta per classificarli come appartenenti alla parafilia, non a caso chi abusa di animali poi passa alle persone, le più deboli ovviamente!

    Assassini schifosi!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com