Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / [VIDEO] Il salvataggio del gattino seppellito vivo nel cemento

[VIDEO] Il salvataggio del gattino seppellito vivo nel cemento

Il salvataggio che vedrete in video, in chiusura di articolo, suscita ben pochi commenti. Le sensazioni si alternano tra pena, rabbia, ansia e infine sollievo per una conclusione positiva insperata.

E ciò che viene da pensare osservando quanto accade nelle riprese, è che fortunatamente al mondo esiste qualcuno che ha pietà anche dei più umili tra gli umili: gli animali.

Vittime costanti delle violenze e dell’uomo, della sua indifferenza e di una crudeltà che poco avrebbe da spartire con il concetto tanto abusato di “umanità”, i nostri fratelli minori contano sull’aiuto e la pietà di ciascuno di noi per poter affrontare un futuro più sereno, più rispettoso.

Il video che vi proponiamo è stato girato nell’estate del 2012, quando un gruppo di operai impegnati a sistemare alcuni pali sentono un flebile miagolio provenire da sottoterra.

Non ci vuole molto lavoro per capire che qualcuno ha pensato fosse divertente gettare un cucciolo di gatto di poche settimane sul fondo di un palo di metallo, per poi riempirlo di cemento.

Al momento del soccorso, il gattino ha il corpo quasi totalmente imprigionato nel cemento ed è vivo solamente perché la testa è rimasta fuori. Tiene gli occhi ormai chiusi e miagola disperatamente.

Gli operai lo soccorrono subito: estraggono la base di ferro in cui è stato cementato e poi, delicatamente e con estrema pazienza, provvedono a liberarlo dal cemento che lo tiene immobilizzato.

Le condizioni in cui versa il cucciolo quando viene consegnato nelle mani degli attivisti presenti sul posto sono sconcertanti. Difficile pensare ad una ripresa.

Eppure avviene, perché qualche istante dopo le riprese mostrano il gattino completamente ripreso, pulito e curioso come tutti i piccoli dovrebbero essere. E in una casa.

Non voltate mai lo sguardo di fronte alle sofferenze inflitte a chi non può difendersi. Intervenite, e denunciate sempre. Soltanto con l’informazione e la sensibilizzazione, in futuro, vicende come queste potranno essere soltanto un brutto ricordo.

Foto: fonte video.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Grazie agli operai del cantiere che lo hanno salvato!
    Povero animaletto che peccato aveva fatto? Sempre coi più deboli se la prendono, con i silenziosi e i buoni, pezzi di merda, a 3 metri dal fuoco!

    Micetto molto bello, menomale che ci sono ancora persone con la testa sopra le spalle!

  2. francescamanimali

    auguro medesima avventura ai deficenti assassini che si divertonop così.

  3. Ma bisogna essere davvero dei grandissimi coglioni per fare una cosa simile! Quel micetto deve aver sofferto le pene dell’inferno bloccato in quel modo: ecco, spero che tutta questa sofferenza venga restituita al suo aguzzino con gli interessi! Al piccolo tesoro un bacio e tanti grattini!!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com