Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Vergogna USA: arrivano a quota 1000 i lupi sterminati nella caccia

Vergogna USA: arrivano a quota 1000 i lupi sterminati nella caccia

La guerra ai lupi continua implacabile in alcuni degli Stati americani – Wyoming in particolare.

Secondo le ultime notizie pubblicate dall’associazione protezionista Defenders of Wildlife, le vittime starebbero ormai raggiungendo quota mille.

L’associazione conferma anche che, con il recente (e tragico) depennamento del lupo grigio dall’Endangered Species Act, anche la caccia con le trappole è stata formalmente autorizzata.

La strage non sta risparmiando nessuno: fino ad ora lupi maschi e femmine, giovani e adulti, madri e cuccioli sono caduti sotto i proiettili del cacciatori.

Soltanto nel Wyoming, nel Montana e nell’Idaho le ultime stime parlano di 990 animali uccisi. Un pedaggio orribile – e insostenibile – quello pagato dai superpredatori vittime, da sempre, di una campagna d’odio e pregiudizio che sembra raggiungerli in ogni angolo del globo.

I lupi non provano pace.

Tra le vittime recenti è da conteggiarsi anche l’ennesimo lupo munito di radiocollare. Si tratta di OR16, un giovane maschio nato nell’Oregon e ucciso in Idaho lo scorso 19 gennaio.

OR16 era un lupo tenuto in particolare considerazione dagli osservatori, soprattutto per la sua intelligenza e curiosità. Era riuscito a percorrere avanti e indietro ben tre Stati prima di finire nel mirino del cacciatore che ha tirato il grilletto.

Al momento dell’uccisione, si trovava in Idaho da 33 giorni.

Circa mille lupi sono quindi stati massacrati in soli pochi mesi di caccia.

Secondo Defenders of Wildlife, questa mattanza “è l’esempio di come Stati come il Wyoming considerino questi predatori niente più che parassiti da essere eliminati, e non come una specie preziosa da tutelare e gestire responsabilmente. Non ci sono basi scientifiche che giustifichino una strage tanto massiva. Si tratta al 100% di politica”.

Defenders of Wildlife offre, tra le altre cose, la possibilità a chiunque lo desideri di supportare una causa attraverso una donazione, che può essere effettuata a questo indirizzo web.

Un’altra azione che è possibile intraprendere riguarda la firma di una petizione finalizzata a chiedere l’immediato reinserimento dei lupi grigi nella lista degli animali protetti dalla legge federale, e di permettere a quanti restano di loro di vivere serenamente nelle loro foreste.

Di seguito, il video proposto da Defenders of Wildlife.

Foto: fonte video.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com