Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Vittoria! Sea Sheperd intercetta baleniera, giapponesi a casa a bocca asciutta

Vittoria! Sea Sheperd intercetta baleniera, giapponesi a casa a bocca asciutta

Secondo quanto pubblicato dall’importante sito animalista Global Animal, la nave australiana di Sea Sheperd, la SSS Brigitte Bardot, ha intercettato con successo la baleniera giapponese Yushin Maru No.3 costringendo i cacciatori a tornare a casa a bocca asciutta.

La baleniera è stata individuata nel Southern Ocean Whale Sanctuary, e se è già sconcertante che i pescatori si trovassero all’interno di una zona protetta, resta ancora più deplorevole che le autorità non abbiano mosso un dito.

Il leader della campagna Operation Zero Tolerance (“Operazione Tolleranza Zero”) di Sea Sheperd, Bob Brown, ritiene che sia probabile che “i bracconieri siano stati intercettati prima ancora che potessero scagliare un singolo arpione”.

Sea Sheperd è assolutamente intenzionata a portare avanti la sua campagna di bando totale alla caccia alle balene – ipotesi ora tenuta in considerazione anche dalla Corte Federale Australiana. Jeff Hansen, altro importante esponente dell’associazione ambientalista, commenta: “non tollereremo una singola uccisione in quello che è definito come un santuario per balene”.

In merito all’intercettazione della baleniera, il capitano della SSS Brigitte Bardot, Jean Yves Terlain, racconta: “La Yushin Maru 3 era trasportata dalle correnti ad ovest, ad indicare che la traversata era stata funestata dal brutto tempo per gli ultimi giorni. La latitudine a cui è stata trovata si trovava più a nord del previsto e considerato che la maggior parte delle balene si trovano più a sud, nei pressi del Continente Antartico, dove ci sono alte concentrazioni di krill, pensiamo che i bracconieri non avessero ancora cominciato a cacciare”.

Bob Brown si dichiara entusiasta delle notizie: “Abbiamo intercettato questi bracconieri prima che potessero cominciare ad uccidere. Gli amanti delle balene in tutto il mondo sono contenti di sapere che siamo qui, ma stupefatti che la caccia avvenga in un santuario protetto”.

Il capitano della Bob Barker, Peter Hammarstedt, aggiunge: “Per la nostra esperienza sappiamo bene che le baleniere non sono mai troppo distanti dalla nave madre. Il che significa che quel mattatoio galleggiante che è la Nisshin Maru doveva essere vicino”.

“Non siamo che alla fine di gennaio e sembra che finora nessuna balena sia stata massacrata”, gli fa eco Jeff Hansen. “Dobbiamo solo resistere e non allentare la morsa sui bracconieri. Sea Sheperd continuerà a fare la sua parte nel supportare la Corte Federale Australiana e la sua lotta per proibire la caccia alle balene. Non tollereremo alcuna uccisione”.

Il Capitano Paul Watson, deus ex machina di Sea Sheperd, ha commentato: “Come cittadino americano, rispetterò la decisione della corte e non violerò la temporanea ingiunzione garantita all’Istituto di Ricerca sui Cetacei. Sono a bordo della Steve Irwin come osservatore dell’illegale macellazione dei cetacei da parte dei bracconieri”.

Al momento attuale le tre navi di Sea Sheperd, la Steve Irwin, la Bob Barker e la Sam Simon restano di guardia e sulle tracce della nave della morte per antonomasia, la Nisshin Maru.

Allo stesso modo in Giappone, i “guardiani della baia” continuano a presidiare Taiji tenendo alta l’attenzione sull’obbrobrioso massacro di delfini, che continua impunito.  A questo link potete vedere il live stream di quanto sta accadendo.

Foto: corpi senza vita di cetacei su una baleniera giapponese (fonte video).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Meno male, ne sono felice, oh ma certo che questi (baleniere) manco chi sta in mare aperto lontano da tutto e tutti lasciano in pace.

  2. Ewwwwaiiii Watson!!!! Siamo tutti con te!!!!!!!

  3. Mariuccia Fornasari

    BRAVISSIMI A TUTTI QUEI VALOROSI ATTIVISTI DI SEA SHEPERD CHE A RISCHIO DELLA PROPRIA VITA OSTACOLANO CON GRANDE CORAGGIO E FORZA DETERMINANTE IL MASSACRO DELLE BALENE E ALTRE CREATURE DEI MARI. GRAZIEEEE!!!!!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com