Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Asti: il cinghiale fatto a pezzi nel bosco e buttato nei secchi

Asti: il cinghiale fatto a pezzi nel bosco e buttato nei secchi

Un cinghiale ucciso e smembrato è stato ritrovato a pezzi, chiuso in svariati secchi di plastica, in un bosco nei pressi di Asti.

Ad effettuare la macabra scoperta sono state le Guardie Eco-Zoofile della sezione ANPANA di zona che sottolineano come ciò che restava del cinghiale si componeva di testa, interiora, pelle e zampe.

L’animale, dopo essere stato ucciso, è stato quindi macellato abusivamente in loco. Quel che rimane di lui è stato ora segnalato sia all’ASL che al Comune di competenza.

ANPANA sottolinea come non si tratti del primo ritrovamento del genere nella zona: “Purtroppo non è il primo ritrovamento di questo tipo fatto dalle nostre Guardie Eco-Zoofile. Ora le ipotesi sono varie: bracconaggio, allevamento non autorizzato. La segnalazione è stata fatta anche alla Guardia Forestale”.

Sulla pagina Facebook di ANPANA è stata pubblicata una lunga e dettagliata galleria fotografica che mostra l’orrore di fronte al quale si sono trovate le Guardie. Naturalmente non ne consigliamo la visione ai lettori più sensibili.

Foto: i resti dell’animale ucciso (fonte ANPANA-Facebook).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com