Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Spagna: lupo di un anno con radiocollare ammazzato al Picos de Europa

Spagna: lupo di un anno con radiocollare ammazzato al Picos de Europa

Il lupo munito di radiocollare ucciso negli scorsi giorni al Picos de Europa, nelle Asturie, è il secondo nell’ultimo periodo a fare la stessa fine, secondo l’associazione iberica Schnauzi.

Il lupo, un esemplare femmina di meno di un anno di età, era stato catturato e munito di GPS soltanto lo scorso ottobre. La sua morte segue quella di Marley, un esemplare maschio freddato a fucilate lo scorso agosto all’interno del parco gestito dalla Giunta di Castilla y Leon.

Anche in quel caso si trattava di un esemplare munito di GPS e proprio grazie al radiocollare il corpo senza vita dell’animale venne individuato.

Nonostante le dichiarazioni di Miguel Arias Canete, Ministro delle Politiche Agricole e Alimentari dell’Ambiente spagnolo, che aveva sottolineato come tutto il possibile sarebbe stato fatto al fine di tenere in sicurezza i rarissimi lupi, i cacciatori hanno continuato a colpire indisturbati.

Secondo gli attivisti spagnoli per i diritti animali, l’uccisione del lupo iberico di questi giorni è la dimostrazione di quella che viene definita “inettitudine nella gestione e disprezzo di uno sforzo economico sostenuto per gli studi scientifici”.

Gli ambientalisti, inoltre, sottolineano l’assoluto pregiudizio che continua ad accompagnare il lupo, un po’ ovunque: “Il controllo dei lupi si attua sparando a qualunque esemplare compaia nel mirino, a prescindere dal suo ruolo all’interno del branco e del gruppo familiare”.

I lupi muniti di radiocollare all’interno del Picos de Europa erano soltanto tre. Ora ne resta uno, una femmina catturata lo scorso settembre per l’applicazione del GPS.

Secondo le associazioni ambientaliste e animaliste iberiche, le istituzioni spagnole sarebbero responsabili anche “del fatto vergognoso di aver deliberatamente tenuto all’oscuro l’opinione pubblica in merito alla morte dei due lupi” e accusano, senza tanti giri di parole, sia il Consorzio del Parco che i membri delle comunità di Cantabria, Asturias e Castilla y Leon, che “conoscono i fatti”.

Nella foto: un lupo ucciso nella zona, nel 2003 (fonte Schnauzi).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com