Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Pesaro: asinello travolto e ucciso da un’auto, il conducente fugge

Pesaro: asinello travolto e ucciso da un’auto, il conducente fugge

Ha tirato dritto senza fermarsi, il conducente dell’auto che ha investito un somarello in transito su una strada provinciale di Talacchio, nei pressi di Pesaro.

L’incidente è avvenuto nella notte tra sabato e domenica e il corpo dell’animale, ucciso sul colpo, è stato segnalato ai Vigili del Fuoco da un altro automobilista di passaggio.

Vicino all’asinello deceduto sono stati ritrovati svariati pezzi della carrozzeria della vettura: l’urto è stato quindi molto violento e l’investitore ha preferito non fermarsi neppure per cercare di prestare aiuto all’animale, né per contattare le istituzioni, contravvenendo alle nuove regole sul soccorso agli animali vittima d’incidente.

Secondo quanto ricostruito, a colpire in pieno l’asinello sarebbe stato un fuoristrada.

Il corpo senza vita dell’animale è stato recuperato dal CRAS locale, mentre resta da capire da quale stalla si fosse allontanato, dal momento che la sua fuga non è stata segnalata da nessuno.

Il Resto del Carlino sottolinea che, nella zona, gli incidenti stradali che vedono coinvolti gli animali domestici sono purtroppo molto comuni, e sono causati soprattutto dal passaggio obbligato sulla Statale Adriatica nel tentativo di raggiungere l’ecosistema del parco del San Bartolo. Come sempre, i corridoi biologici, segno di rispetto per le altre specie, sembrano un’utopia irrealizzabile.

Foto: repertorio (fonte Miranda Granche-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Dovrebbe schiantarsi contro un muro di cemento armato di 1m spesso.
    Senza vergogna, senza dignità, senza niente che merda.

  2. Marilena Albiero

    Come sempre l’Italia emana leggi per ogni circostanza, ma gli italiani sono campioni nel’eluderle. Anche qui: ha distrutto la macchina questo idiota ma fermarsi per soccorrere l’asinello, come obbligherebbe la legge, nemmeno per idea.

  3. Merita di fare la stessa fine il bastardo che l’ha investito facendo finta di nulla!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com