Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Rinoceronti, strage senza fine: in Sudafrica 32 esemplari uccisi in gennaio

Rinoceronti, strage senza fine: in Sudafrica 32 esemplari uccisi in gennaio

È una strage senza fine quella dei rarissimi rinoceronti. Terminato male il 2012 (668 morti), il 2013 si apre anche peggio con l’uccisione, in Sudafrica, di ben 32 esemplari in poco meno di un mese.

Lo ha comunicato il Dipartimento degli Affari Ambientali sudafricano, sottolineando che 18 individui sono stati massacrati per il loro corno all’interno del parco Krueger, sei nel nord ovest del Paese e cinque nel KwaZulu-Natal.

Può essere che qualcuno dei rinoceronti senza vita trovati all’interno del Krueger sia stato in effetti bracconato alla fine di dicembre, ma i resti sono stati trovati soltanto adesso.

Gli sforzi del governo sudafricano per contrastare il bracconaggio si sono risolti nell’arresto, finora, di 13 persone, sei dei quali effettuati all’interno del Krueger durante lo scorso weekend.

L’arresto è coinciso con la confisca di 375 fucili di grosso calibro e varia attrezzatura da bracconieri, oltre a tre corni.

Tutti i corpi ritrovati finora, infatti, si presentavano mutilati del corno. Come sempre.

La situazione, dunque, è in peggioramento continuo e basta guardare le statistiche degli ultimi anni per capirlo: nel 2007 gli esemplari uccisi furono 13. Divennero 448 nel 2011, fino all’odioso primato di 668 animali massacrati soltanto lo scorso anno.

Al momento attuale, i veterinari stanno cercando disperatamente di salvare la vita ad una femmina trovata agonizzante. Ribattezzata Phila, è stata trasferita in un luogo segreto nella speranza che i bracconieri la lascino in pace.

Foto: repertorio (fonte Martijn Munneke-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. A quando una strage di bracconieri?
    Per fargli capire l’andazzo andrebbero trattati come i narcos trattano i loro nemici…non so se mi spiego!
    Che tristezza.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com