Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Le associazioni ambientaliste protestano contro la caccia alla volpe nel Pavese

Le associazioni ambientaliste protestano contro la caccia alla volpe nel Pavese

Cacciare volpi (e volpi soltanto) in Lomellina è autorizzato (e anzi caldeggiato) dal dicembre scorso.

Fino ad oggi, grazie all’intelligenza degli animali, le vittime sono state soltanto una decina ma le associazioni animaliste e ambientaliste protestano in merito alle motivazioni addotte per uccidere il piccolo predatore, ossia le presunte malattie di cui sarebbe portatrice come rabbia e rogna.

Pierfelice Begliossi, guardia giurata responsabile dell’ambito territoriale di Dorno, commenta: “Essendo un canino la volpe è portatrice di rabbia. Dopo l’uccisione però gli istituti appositi fanno le opportune verifiche per capire se ci siano anche altre malattie come la rogna che possono essere trasmesse agli esseri umani”.

Le volpi vengono prese di mira da una squadra di una ventina di cacciatori (muniti di cani) circa tre volte alla settimana.

LIPU, tuttavia, smonta completamente la tesi di Begliossi: “La rabbia è una malattia diffusa nel Nord-Est del nostro Paese, quindi si tratta solo di una scusa utilizzata per dar sfogo ai cacciatori. Inoltre non si è mai effettuato un vero e proprio censimento di volpi, quindi i cacciatori che dicono di volerle abbattere perché ce ne sono troppe non lo fanno certo su basi scientifiche”.

Legambiente si trova d’accordo: “Bisognerebbe davvero rivedere la questione della caccia non solo alle volpi, ma anche della caccia in generale per l’intera Lombardia. Non ci sono più territori dove in realtà si possa cacciare e quindi si spara anche nelle vicinanze delle case, con tutti i problemi di sicurezza che ciò comporta”.

Foto: repertorio (fonte Rumpleteaser-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com