Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / [VIDEO] Palermo: pompieri salvano cane dal fiume, ma il canile è chiuso per i soccorsi

[VIDEO] Palermo: pompieri salvano cane dal fiume, ma il canile è chiuso per i soccorsi

È stato un soccorso complicato a dir poco quello del cane trascinato dal fiume Oreto, a Palermo.

L’animale, un incrocio molosso, è stato individuato sabato da alcuni passanti mentre, ormai privo di forze, cercava di nuotare controcorrente nel disperato tentativo di mettersi in salvo.

Niente da fare: le acque del fiume l’hanno trasportato fino all’altezza di ponte Ammiraglio, in prossimità della foce e soltanto qui i Vigili del Fuoco sono riusciti a mettere in atto l’intervento di salvataggio.

Una volta portato a riva l’animale, in grave stato di shock ipotermico, avrebbe dovuto essere immediatamente ricoverato presso il canile di Palermo.

Canile che, però, risultava chiuso, con il cancello sbarrato.

Ai Vigili del Fuoco non è rimasta altra possibilità che tenere acceso il mezzo di soccorso in modo che il riscaldamento nell’abitacolo continuasse a funzionare: diversamente il cane sarebbe morto di freddo.

A denunciare quanto accaduto è l’associazione LIDA, presente sul posto durante il fatto. Secondo quanto riportato da Geapress, il canile di Palermo avrebbe dovuto rimanere aperto fino alle ore 18 ma alle 17, quando si è tentato il ricovero del cane, la struttura risultava già chiusa.

Il disservizio si è concluso soltanto quando, dopo varie peripezie, un dipendente comunale ha aperto il rifugio consentendo l’ingresso tanto del cane quanto del veterinario ASL che avrebbe dovuto curarlo.

L’alternativa, secondo la Polizia Municipale contattata al centralino in quei concitati minuti, era quella di trasportare il cane presso un altro rifugio, molto distante. Un azzardo che avrebbe potuto causare la morte dell’animale.

Al momento attuale il molosso è ancora in condizioni critiche. Non si tratterebbe neppure di un randagio, ma i padroni contattati grazie alla lettura del microchip avrebbero dichiarato di averlo ceduto ad un parente.

Non è chiaro come il cane sia finito nel fiume.

Di seguito: il video dei soccorsi.

Foto: i pompieri massaggiano il cane dopo il recupero, cercando di rianimarlo (fonte video).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Grazie ai Vigili del Fuoco che come sempre sono molto attenti a tutti!

    Mi domando:
    Se il canile municipale risultava chiuso, e se non fossero stati i VVFF a chiamare eccetera, il cane che fine avrebbe fatto? (Con tutte le attenzioni del caso).

    Perchè una struttura pubblica è chiusa senza ragione ed inaspettatamente?
    Eppure i soldi li prendono però a fine mese!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com