Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Orvieto: investe un cane e denuncia l’ASL per cattiva gestione del randagismo

Orvieto: investe un cane e denuncia l’ASL per cattiva gestione del randagismo

Un automobilista di Orvieto ha investito un cane randagio e ha successivamente denunciato la locale ASL per la cattiva gestione del problema del randagismo.

A riportare la vicenda è stata, nelle scorse ore, la webzine Giornale dell’Umbria.

Secondo quanto pubblicato, il cane sarebbe sopravvissuto ma l’automobile avrebbe riportato vistosi danni alla carrozzeria. Danni che, secondo il conducente, l’Azienda Sanitaria Locale dovrebbe pagare per non aver saputo prevenire e contrastare il problema annoso dell’abbandono degli animali.

Toccherà ora al giudice di pace di Terni stabilire se l’automobilista abbia ragione. Nel caso in cui la sua richiesta venisse accolta, l’ASL dovrebbe risarcirlo per un ammontare di circa mille euro.

L’incidente è avvenuto all’incirca un anno fa su una strada comunale in provincia di Orvieto.

Le leggi relative alla gestione dei randagi italiani si rivelano a più riprese spinose: se da un lato la giurisprudenza propende per una responsabilità esclusiva dei Servizi Veterinari ASL, incaricati di catturare i cani vaganti a seguito di segnalazioni di privati e conferma dei vigili urbani, dall’altra i Comuni avrebbero “responsabilità solidale” nella questione.

Una prima udienza relativa a questo specifico caso si è tenuta prima della fine dell’anno, la prossima è prevista per un giorno imprecisato delle prossime settimane.

Foto: repertorio (fonte Fotopedia).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Vediamo se ho ben afferrato, premesso che gli incidenti capitino e per carità nessuno ne è immune, vorrei capire come si fa a farsi ridurre la macchina nel modo menzionato dall’articolo da un cane il quale sebbene non specificato, si presume fosse di grossa taglia.
    L’automobilista correva?
    Il denunciare la ASL solo per avere un risarcimento (perchè hic labor est…) che tra l’altro l’assicurazione avrà in automatico risarcito a seguito della dichiarazione di sinistro alla medesima, (oppure è di moda non essere più assicurati oggigiorno?) non fa altro che togliere risorse al comune di appartenenza e si rischia di rendere ancor più indolenti e allontanare dalle problematiche chi gestisce il comparto.
    E’ comunque vero che una buona maggioranza degli appartenenti alle ASL sono affetti da inettitudine, svogliatezza cronica, menefreghismo acuto e tanti altri mali ancora. (Provato personalmente).

    A me sembra una guerra tra poveri nella quale chi ci rimette sono solamente gli animali che al di là della ragione dovrebbero essere tutelati, a rigor di legge o dico male?

    P.S.: Strumentalizzare il randagismo ad hoc e per proprio interesse perchè ci si è capitati è una cosa vile, mi pare che ci siano fior fior di volontari, associazioni, bloggers e tanti altri che nel fronteggiare una piaga così annosa nel tempo e di propria tasca, non riescono tuttavia a far capire a chi di dovere che esistono leggi e tutele per la salvaguardia dei cosiddetti randagi, e mi fermo qua!

  2. Marilena Albiero

    Parole sante quelle di Marina, io sono quasi certa che il “cittadino” ha guardato solo i danni della sua vettura e non ha degnato di un solo sguardo il povero cane. Quando si tratta di diritti siamo tutti pronti a farli valere, quanto ai doveri mi pare che la maggioranza dei cittadini non si altrettanto svelta.

  3. Ok, fa causa alla ASL e magari ha anche ragione… ma andiamo a vedere se il sig. “cittadino modello” ha soccorso il cane che ha investito. Se vince la ASL lo deve risarcire, ma se non ha soccorso il cane i vigili dovrebbero appioppargli una multa tripla rispetto al risarcimento!!!!!!!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com