Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / [VIDEO] Il salvataggio di Otis, gettato nel vano ascensore di un ospedale abbandonato

[VIDEO] Il salvataggio di Otis, gettato nel vano ascensore di un ospedale abbandonato

Con tutta probabilità, Otis era un cane da caccia che ad un certo punto ha scontentato il suo padrone. Può essere che il suo ex proprietario lo abbia abbandonato e lui sia finito tra le grinfie di uno o più aguzzini, o che il responsabile di quanto gli è accaduto sia l’ex padrone stesso.

Fatto sta che il cane è stato gettato nel vano ascensore di un ospedale abbandonato a Navacerrada, nei pressi di Madrid.

Secondo i volontari dell’associazione animalista El Refugio è assolutamente impossibile che il cane si sia infilato da solo in una trappola simile.

La fortuna di Otis si chiama Miguel Angel Ruben, un fotografo dilettante che, venerdì scorso, è entrato nella struttura dismessa per fare qualche scatto.

Il giovane ha infatti subito udito i lamenti del cane e, dopo una breve ricerca, è riuscito a individuarlo sul fondo del vecchio vano ascensore, al buio e in mezzo ai rifiuti.

Miguel ha quindi contattato i volontari di El Rifugio e segnalato che il cane aveva immediato bisogno di aiuto.

Gli attivisti non hanno atteso un istante e, armati di una scala, una corda e di tanta pazienza, sono riusciti a calarsi nel vano fino a soccorrere il cane, che era ormai semi-disidratato.

Nacho Paunero, presidente dell’associazione, ha commentato dopo il salvataggio: “Otis ha circa tre anni e le sue condizioni fisiche sono abbastanza soddisfacenti nonostante la sete e lo stato di shock. Il cane è stato volontariamente abbandonato lì, gettato in quel buco, forse punito perché non era utile per la caccia. Il nostro obiettivo, ora, è quello di trovargli una famiglia”.

La Spagna, sfortunatamente, non brilla per clemenza nel trattamento dei suoi animali e, al di là delle varie tradizioni di tauromachia, è da sempre nell’occhio del ciclone per le sue perreras (i famigerati canili a soppressione) e per il trattamento dei suoi cani da caccia, galgos e podencos soprattutto.

Ad Otis (un podenco, appunto), fortunatamente, è andata bene.

Nel video che segue è possibile vedere il suo salvataggio.

Foto: il salvataggio di Otis (fonte Elrefugio).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. amante degli animali

    ma nn credo a quello che leggo ma quando finira questa crudelta’ verso questo poveri animaletti ma questa gente quando sara’ veramente punita’? basta e troppo

  2. Mariuccia Fornasari

    queste storie a lieto fine sono sempre veramente commoventi, mi farebbe tanto piacere inviare tanti ringraziamenti a quei bravi animalisti spagnoli che prontamente sono intervenuti, dopo segnalazione, a salvare quella cara creatura buttata nel vano dell’ascensore, cuori crudeli e anime buone, vorrei fossero sempre i buoni ad averla vinta. Un abbraccio forte a quei cari ragazzi.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com