Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Molfetta: pasta e veleno ai gatti delle colonie, è strage

Molfetta: pasta e veleno ai gatti delle colonie, è strage

È la seconda colonia felina colpita nell’arco di pochi giorni, quella di via del Gesù a Molfetta. È infatti recentissimo anche l’avvelenamento di numerosi gatti appartenenti a quella di via Ungaretti.

La modalità è sempre la stessa: piatti pieni di pasta condita al veleno e lasciati a terra, nelle aree di stazionamento dei felini.

L’intenzione è evidente: quella di ucciderli tutti.

Nella colonia di via del Gesù una signora che è solita nutrire i gatti si è accorta del piatto e lo ha immediatamente rimosso. Tuttavia, la pasta avvelenata era già stata mangiata da numerosi esemplari.

Alcuni sono stati fortunati e, soccorsi e curati, si riprenderanno. Per altri, invece, non c’è stato niente da fare: erano già morti a causa delle letali emorragie interne provocate dal veleno.

L’avvelenatore fa in modo che gli animali che colpisce patiscano le pene dell’inferno prima di morire: vomito, dissenteria violenta, ustioni in bocca, sangue dalle orecchie.

Secondo quanto segnalato dal quotidiano online Il Fatto, la Polizia Municipale informata dai residenti di via del Gesù non sarebbe stata affatto collaborativa,  e avrebbe anzi considerato con sufficienza le segnalazioni dei cittadini.

Si attendono eventuali sviluppi sulla vicenda.

Foto: uno dei gatti uccisi (fonte Il Fatto).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

5 Commenti

  1. Non vorrei dire, ma chi vive in certi posti, cioè raccolti e più piccoli dove ci si conosce tutti sa tutto di tutto.
    La municipale evidentemente non ha problemi di etica professionale né si porrà questioni di carattere morale o comprenderà la differenza tra questioni di diritto e questioni di giustizia perchè lo stipendio pagato dai cittadini a fine mese arriverà sempre e comunque.
    Un classico.

  2. P.S. Riguardo l’imparare a denunciare credo che questo sia davvero utile, oltre che chiarissimo:

    http://www.federfida.org/index.php/chi-siamo/perche-feder-fida?id=61

  3. Bisognerebbe DAVVERO conoscere le Leggi e imparare a denunciare! E bisognerebbe sbattere le Leggiin faccia a chi, invece di tutelare gli innocenti, li ammazza per la seconda volta, con sberleffi e ignoranza!
    A tale scopo vorrei pubblicare il lilk che segue.
    Io ho stampato tutto e porto tutto in borsa, con me, casomai dovessi incontrare il prossimo incompetente in divisa!
    Io sono STANCA dell’ignoranza, prima di tutto, non so voi…

    http://www.federfida.org/index.php/domanderisposte/domande-frequenti

    DA: http://www.federfida.org/

  4. Marilena Albiero

    eh sì nove volte su dieci, soprattutto quando si tratta di animali, la Plolizia Municipale non è collaborativa. Questo la dice lunga sul rispetto verso i nostri fratelli animali. E poi, in questo caso, che ironia della sorte, via del Gesùe proprio lì stazionavano i mici e proprio lì hanno trovato la morte atroce. Anche questa volta dio s’è voltato da un’altra parte.

  5. Maledetti bastardi! Spero che la vita li ripaghi di ugual moneta! Purtroppo i colpevoli rimarranno impuniti e l’atteggiamento della Polizia Municipale certo non aiuta a far comprendere quanto sia grave quanto è successo!!! E’ omicidio plurimo!!! Finchè non ci sarà questa consapevolezza da parte di tutti e spoprattutto da chi dovrebbe controllare e punire chi viola la legge non vedo nessuna speranza per queste povere creature…

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com