Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / [VIDEO] Cile: il salvataggio di due cani gettati in un pozzo di catrame

[VIDEO] Cile: il salvataggio di due cani gettati in un pozzo di catrame

I due video che riportiamo in chiusura di articolo mostrano l’impressionante salvataggio di due cani imprigionati in un pozzo di catrame.

La vicenda arriva dal Cile, dove un gruppo di amici era impegnato a giocare a Softair, un gioco di strategia e simulazione sportiva basato sulle tecniche militari, quando si è accorto dei due cani in difficoltà.

Gli animali erano intrappolati nel bel mezzo di un pozzo di catrame nell’area di Antofagasta.

Le squadre di Softair hanno immediatamente interrotto il gioco per soccorrerli dopo averli sentiti abbaiare disperati.

I cani sarebbero certamente morti – in maniera non dissimile dal loro simile letteralmente fagocitato da un bidone di catrame a Reggio Calabria, qualche mese fa (ne avevamo parlato qui) – ma grazie all’intervento congiunto di tutta la squadra sono stati riportati a riva e messi in salvo.

Le loro condizioni, come è prevedibile, non sono buone. Entrambi i cani sono comunque stati ricoverati d’urgenza presso una locale clinica veterinaria e sono attualmente in trattamento, nella speranza che possano sopravvivere.

Altrettanto evidente è che non siano finiti nel catrame da soli: vi sono infatti forti sospetti che una o più persone li abbiano intenzionalmente gettati dentro la pozza con l’intento di ucciderli.

Di seguito, i video del salvataggio, di cui abbiamo mostrato alcuni fermo immagine nell’articolo.


© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. si johnny, caso probabilmente in archiviazione senza colpevoli. 🙁

  2. Bravi questi giovani che hanno aiutato questi 2 cagnolini con la giusta e motivatissima determinazione! Bravi 🙂

    Spero vivamente che si riescano a riprendere e che siano allontanati da altre barbarie poi.

    Per quanto riguarda la questione che è successa qui da noi, beh secondo me il cane si poteva provare ad estrarre, invece pare che siamo sempre gli ultimi. Che bello.

    A proposito? Caso archiviato quello del cagnolino nel catrame, giusto? Ovviamente senza colpevole/i immagino, che novità.

  3. Senza parole, davvero! Di buono c’è che stavolta, a differenza di quanto accaduto in Italia, qualcuno si è mosso, si è dato da fare per portare in salvo i due piccoli. Speriamo che ce la facciano, che l’orrenda avventura diventi per loro solo un brutto ricordo.

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com