Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / Senigallia: teca e serpente ancora vivo gettati tra i rifiuti

Senigallia: teca e serpente ancora vivo gettati tra i rifiuti

Un boa constrictor ancora rinchiuso nella sua teca è stato gettato tra i rifiuti di Via Verdi, a Senigallia.

A individuare il rettile, in stato di grande sofferenza e infreddolito, è stato un cittadino che ha scoperto la teca sotto un lenzuolo.

Sul posto sono intervenuti i Forestali del CITES di Ancona che hanno subito soccorso l’animale, trasferendolo alla sede del NOC al porto cittadino. Per il boa, un esemplare adulto, si cercherà una struttura di accoglienza.

I Forestali hanno denunciato quanto accaduto al Pubblico Ministero Mariangela Farneti, che ipotizza il reato di abbandono di animale ma non esclude neppure quello di maltrattamento, dal momento che il rettile, di certo non avvezzo alle temperature basse del nostro clima, sarebbe morto congelato senza opportuno soccorso.

Foto: repertorio (fonte ScottyMarkDaddy-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Che vergogna!! MI chiedo dove il personaggio in questione si sia procurato il boa.. e soprattutto.. se non vuoi più un animale, rivolgiti alla protezione animali, ma non buttarlo nella spazzatura come un rifiuto!!!

  2. Marilena Albiero

    Ma chi è così disturbato mentalmente da tenere un boa in casa? E poi, naturalmente, stufarsene e gettarlo via come un giocattolo rotto. Ma davvero l’essere umano (umano?) è capace delle azioni più assurde, crudeli. E poi diamo della “bestia” a chi si comporta male!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com