Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Bergamo: cane ucciso a martellate e gettato in un dirupo, un denunciato

Bergamo: cane ucciso a martellate e gettato in un dirupo, un denunciato

È un uomo di 45 anni a dover rispondere del reato di maltrattamento di animali per aver, presumibilmente, ucciso a martellate un cane a Parre, nella bergamasca.

Il corpo del povero animale, che era stato gettato in un dirupo, è stato scoperto negli scorsi giorni dagli agenti del Corpo Forestale dello Stato di Clusone. Si tratta di una femmina di meticcio di media taglia individuato ormai senza vita sul versante della Valle Nossana, tra Ponte Nossa e Parre.

Sul corpo portava i segni di una spessa corda e il cranio si presentava devastato da colpi inferti con un corpo contundente.

I resti sono stati ritrovati dopo che i Forestali avevano notato tracce di sangue sulla neve bianca.

Secondo i primi accertamenti, il cane sarebbe stato massacrato poco lontano dal punto del ritrovamento, e successivamente il corpo sarebbe stato gettato nella scarpata. In una stalla delle vicinanze gli agenti hanno poi individuato un martello da carpentiere compatibile con le ferite inferte sul capo della bestiola.

Il corpo dell’animale e l’utensile sono stati posti sotto sequestro e consegnati all’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Bergamo che, successivamente alle analisi necroscopiche di rito, ha confermato l’uccisione a colpi di martello e la compatibilità dell’arma ritrovata.

Per questi motivi è stato denunciato (a piede libero!) il 45enne A.G., considerato il presunto autore del gesto. Su di lui, sulle sue motivazioni e sull’esatta dinamica della cruenta uccisione sono ora in corso accertamenti.

Foto: il corpo del cane ucciso (fonte PiuValliTVDue).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Assassino.
    Questa è un individuo che può rimenere impunito e a piede libero?
    Il prossimo chi sarà?
    Un bambino? O un anziano?
    E per fortuna che il cane gli era stato affidato. (Che affido, sicuramente non la nutriva!)

    Vorrei tanto capire perchè è stata riformata la legge sulla tutela degli animali rendendola una farsa imbarazzante a dir poco. Per soldi? Per crudeltà? Per prendersi gioco dei deboli?

    Pezzo di merda!

  2. Marilena Albiero

    Mai, cazzo, mai che si scriva a chiare lettere nome e cognome di questi farabutti che non sono altro che semplici e puri assassini! Almeno sapere il nome perchè cosa pensate che rischino in questo paese (ormai visto quello che succede non lo scrivo più con la maiuscola) dove la giustizia è un optional e non una certezza?

  3. Io vorrei conoscere il nome e cognome di questo tizio. Bisognerebbe istituire un pubblico registro di gentaglia come questa come hanno fatto a New York!! E poi denunciato a piede libero??? E la giustizia per questa povera cagnetta dov’è??????

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com