Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Appelli / [APPELLI] Willie e Bowie, storia di una doppia adozione fallita

[APPELLI] Willie e Bowie, storia di una doppia adozione fallita

“Aversa (CE), 16.12.2012

E’ molto doloroso scrivere, o meglio dovrei dire RI-scrivere, l’appello per Willy e Bowie.

Qualcuno li ricorderà: due cuccioli trovati in pessime condizioni circa un anno e mezzo fa nelle campagne di un Paese qui vicino.

I problemi principali riguardavano gli occhi, compromessi dagli stenti e dalle malattie.

Riuscimmo comunque ad evitare che rimanessero ciechi, ma entrambi persero un occhietto. Willy fu anche operato e forse il suo secondo occhio si sarebbe potuto salvare.

La loro adozione rappresenta un mio personale fallimento. Decisi di affidarli ad una persona che sembrava offrire tutte le garanzie necessarie (ovviamente sulla scorta di informazioni, colloqui pre e post-affido, ecc.). Scelsi lei perchè li avrebbe presi insieme, e mi sembrava la scelta migliore, quella di non separarli, visto che avevano già sofferto tantissimo. Nonostante fossero due maschi, fui molto chiara con l’adottante. Lei mi rispose, ricordo benissimo, che aveva già esperienza e che sarebbe stata in grado di gestire la situazione.

All’inizio andò tutto bene. Foto, telefonate, controlli, la solita trafila. I cuccioli crescevano ed erano felici.

Poi, all’inizio dell’estate scorsa, la telefonata che nessuna volontaria vorrebbe mai avere: “I cani litigano tra loro (!) – noi abbiamo PAURA, specialmente mia madre (!!) – NON LI VOGLIAMO PIU’ (!!!)” Badate bene: non un discorso razionale, del tipo “sarebbe meglio dividerli per il loro bene, ne teniamo uno e per l’altro cerchiamo una nuova casa” o cose del genere. No. “Non li VOGLIAMO più, NESSUNO DEI DUE, per nessun motivo. Il VETERINARIO ci ha detto che potrebbero diventare PERICOLOSI”.

Quando un’adottante ti fa questi discorsi ti crolla il mondo addosso.

Cominci a pensare di aver sbagliato tutto nella tua vita, e che invece dei cani avresti dovuto dedicarti al punto a croce.

Poi rifletti, e pian piano si fa strada l’idea che non sia tu ad essere sbagliata, ma che l’IGNORANZA, la SUPERFICIALITA’ e soprattutto l’ARIDITA’ DEI SENTIMENTI ormai la facciano da padrone.

Comunque, pretendiamo che sterilizzi i due cuccioloni (cosa che le era stata già imposta ma che non aveva mai fatto, e poi lo stesso veterinario mi parla di “pericolosità”?) e li andiamo a riprendere. TUTTI E DUE. Non li avremmo mai abbandonati.

Dalle foto potete vedere come ci sono stati consegnati ad agosto.

SEDATI E CON MUSERUOLA.

Allora il dubbio mi è venuto: quale adottante potrebbe mai far viaggiare i suoi cani in queste condizioni se non fossero davvero terribili?

Li facciamo uscire dai trasportini direttamente nei box, per paura che potessero “fare qualcosa”… Niente! Gli togliamo pian piano le museruole, attenti alle mani… Niente! Introduciamo due femmine nei due box, per fare loro compagnia, attenti a non farle sbranare… Niente, anzi! Loro sono agitati ma tranquilli allo stesso tempo, scodinzolano, si buttano addosso (“oddio, ora mi mangiano!”) PER GIOCARE… Sono dei CUCCIOLONI IRRUENTI E NON EDUCATI, un po’ GOFFI e IMBRANATI… 35kg di cane che ti spingono e ti prendono DELICATAMENTE in bocca la mano per invitarti ad accarezzarli e a giocare… Si appiattiscono a terra appena alzi la voce…

Pericolosi? Ma quando mai. Aggressivi? Ma quando mai.

Era solo una bugia per liberarsi di loro.

Certo, ripeto, sono grandi e irruenti, ma nulla che non si possa tranquillamente gestire con un po’ di buona volontà. E forse ho fatto bene a non dedicarmi al punto a croce.

Comunque, Willy e Bowie cercano di nuovo casa.

So che sarà difficile, difficilissimo. Ma ci devo provare per loro, per riscattarli dall’etichetta che gli è stata loro appiccicata, e per me.

Sono due maschi castrati nati nell’aprile del 2011, probabile mix pastore maremmano-labrador, taglia grande/gigante.

Li metto nelle vostre mani. Vi prego aiutatemi.

Francesca Oliva

Movimento Animalista di Aversa

Tel.: 347.4897010

Fax: 081.19318372

adozioni@ma-aversa.it

http://www.ma-aversa.it

C.C.Postale n. 76938539

intestato a “Movimento Animalista di Aversa”

IBAN: IT59C0760114900000076938539”

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

Un commento

  1. Certe persone pensano proprio che gli animali siano oggetti da restituire appena prima dello scadere della garanzia… La cosa assurda è che non si possa fare nulla in merito… Io sono allergica al pelo dei cani e dei gatti, sono la felice proprietaria di 9 felini e un cane. Ho adottato Duchessa da un rifugio di Ossi dopo la morte del mio Ulisse per un tumore renale, hanno fatto i controlli e mai mi sognerei di restituirla solo perchè starnutisco un po…. Nel caso della signora in questione vorrei che denunciassero anche lei per maltrattamenti, visto come li ha trattati, presumendo che fossero feroci e aggressivi!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com