Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Cronaca / [VIDEO] USA: catene e droga, il salvataggio di cani e galli da combattimento

[VIDEO] USA: catene e droga, il salvataggio di cani e galli da combattimento

Quello che riportiamo in chiusura di articolo è un video risalente al 2011, ma ancora di eccezionale attualità.

Nelle riprese, il team di HSUS (Humane Society of the United States) interviene a seguito di una segnalazione anonima per portare in salvo numerosi cani e galli detenuti in una struttura abusiva.

Tutti gli animali venivano utilizzati per i combattimenti clandestini.

I cani, abbandonati a loro stessi e ricoperti di cicatrici, vittime di ferite e fratture, vengono ritrovati chiusi in luride gabbie oppure legati a pesantissime catene. Si tratta sempre di molossi, per lo più di pitbull.

All’interno della casupola ritrovata sul terreno dismesso, gli attivisti di HSUS trovano sistemi di allenamento per gli animali, mole per affilare i rostri dei galli in modo da renderli più taglienti e letali, e una quantità impressionante di droghe e siringhe.

Si tratta di un soccorso su larga scala, che vede coinvolte non soltanto le guardie zoofile ma anche i membri del locale dipartimento di Polizia e persino alcuni soldati.

Una ambulanza mobile parcheggiata nella struttura permette di prestare le prime cure agli animali portati in salvo e di diagnosticare i pesantissimi danni causati da una vita di abusi e negligenza.

I pitbull sono felici di essere al centro dell’attenzione in una maniera che, forse, non hanno mai conosciuto prima. Viene infatti difficile credere che questi cani abbiano mai ricevuto un complimento o una carezza.

Lasciano che il veterinario li esamini e, con pazienza, attendono che gli attivisti li liberino dalle grosse catene che li tengono imprigionati.

Molti di loro si portano addosso i segni dei combattimenti passati, mostrano ferite aperte sulle zampe, denti spaccati. Ciascuno ha bisogno di aiuto.

I volontari commentano: “Telefonate. La vostra denuncia resterà anonima e non sarete in pericolo. Nessuno saprà mai che siete stati voi a farci sapere dove avvengono queste cose. Telefonate. Una sola chiamata può cambiare la vita di tutti questi animali”.

Ed è così.

La violenza verso le creature più deboli e indifese non deve mai passare sotto silenzio.

Di seguito il video, che può essere guardato da tutti poiché non contiene immagini cruente.

Foto: un estratto delle riprese.

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

3 Commenti

  1. Ho visto una bella foto da qualche parte sul web… Due esseri umani che combattono e i cani intorno che fanno “il tifo” per loro.. Quanto sarebbe bello!!!! Purtroppo il dio denaro può questo ed altro….

  2. Cagnoloni? Cagnolini casomai 🙂
    Menomale che sono stati tratti in salvo, e speriamo che trovino davvero un’adeguata sistemazione.

  3. Cagnoloni bellissimi! Speriamo davvero in un domani migliore per tutti voi!!!!!

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com