Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti
Home / Addii / Forlì: capriolo fiducioso ammazzato a bastonate, incastrati da un testimone

Forlì: capriolo fiducioso ammazzato a bastonate, incastrati da un testimone

È una brutta storia quella che arriva da Forlì e che vede – come troppo spesso accade – la morte di un animale innocente e fiducioso per mano dell’avidità dell’uomo.

La vicenda arriva dalla provincia di Forlì ed è relativa allo scorso 21 dicembre, anche se è stata resa pubblica soltanto nelle scorse ore.

Due uomini, rispettivamente di 43 e 49 anni, passeggiano nelle vicinanze del Consorzio Agrario di Modigliana quando adocchiano un capriolo.

Uno dei due uomini ha con sé un lungo bastone, una sorta di palo di tre metri.

I due riescono a guadagnarsi la fiducia dell’animale che, ingenuamente, si avvicina. È a quel punto che viene colpito brutalmente alle zampe con il bastone, in modo che non possa scappare.

Poi il palo viene calato nuovamente, con violenza, sulla sua testa. L’animale rimane ucciso.

Non c’è nulla di casuale in quanto accaduto, secondo Il Resto del Carlino che pubblica la notizia: sembra infatti che i due uomini fossero nella zona appositamente per procurarsi un animale da macellare per Natale.

Il corpo senza vita del capriolo viene caricato in macchina e i due cacciatori se ne vanno al bar, tranquillamente, come se fosse la cosa più naturale del mondo.

Ma qualcuno li ha visti. Si tratta di una terza persona che trova aberrante quanto è successo e decide immediatamente di denunciarlo ai Carabinieri della stazione di Modigliana.

Interviene subito il comandante Alessandro Albonetti che, grazie al numero di targa fornito dal testimone, individua subito i due aguzzini.

Sono ancora al bar. Il carabiniere entra, li identifica e chiede loro di aprire il portabagagli. Nel baule, il capriolo senza vita.

Per i due uomini scatta la denuncia a piede libero per i reati di uccisione di animali con crudeltà e furto aggravato in concorso, perché il capriolo appartiene ad una specie protetta.

I resti del povero animale vengono sequestrati e consegnati all’Istituto Zooprofilattico di Forlì per le indagini necroscopiche di rito.

Foto: repertorio (fonte Aren Vermazeren-Flickr).

© All4Animals - tutti i diritti riservati - la riproduzione di questi contenuti è soggetta all'autorizzazione dell'autore degli stessi.

2 Commenti

  1. Si, piacerebbe sapere anche a me quali saranno le sanzioni per questi due aberranti individui…

  2. francescamanimali

    vorrei solo sapere quali saranno le sanzioni per questi 2 delinquenti criminali

I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Più info | Ok, Accetto!
Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com